Cicciano, petizione contro discarica. Corrado: “Ho parlato di compostiera”

0
128

Discarica o compostiera? Nel Comune di Cicciano regna il caos. Petizione per dire no alla discarica, ma il Sindaco precisa: “Quelli che dicono no alla discarica a Cicciano siamo noi. Io ho parlato di compostiera”.

CICCIANO – Non è giusto puntare il dito contro i cittadini, perché purtroppo c’è ancora tanta, anzi troppa disinformazione quando si parla di rifiuti, così da confondere una discarica con una semplice compostiera, ma andiamo per ordine. Nel Comune si è sparsa la voce che il Sindaco Giovanni Corrado volesse avviare i lavori per la realizzazione di una discarica per lo smaltimento dei rifiuti a Cicciano. Una notizia infondata, che in realtà è parsa credibile al punto tale da generare non poche polemiche nelle ultime ore, arrivando addirittura a una petizione per impedire l’avvio dei lavori.

“Stiamo assistendo a un becero tentativo di infangare questa amministrazione, facendo addirittura una petizione, ma su cosa? Sul nulla, dicendo che si farà una discarica a Cicciano. Mai questo è stato detto. È stato fatto un atto di indirizzo per la fattibilità di una compostiera, che è futuristica come cosa. In alcuni paesi le compostiere vengono messe anche nei giardini privati, abbattendo il costo della spazzatura”, dichiara Giovanni Corrado, Sindaco di Cicciano.

Tecnicamente, si può parlare di una vera e propria sindrome Nimby (“not in my back yard”, che letteralmente significa “non nel mio giardino”), che in altri termini vuol dire “troviamo una soluzione alla gestione dei rifiuti, ma non nel nostro Comune”. Una reazione più che legittima quando a regnare, purtroppo, è la disinformazione. In questo caso, la mancanza di conoscenza di un settore così articolato e complesso, quale quello dei rifiuti, ha portato i cittadini a confondere una discarica con una compostiera.

E allora, è doveroso chiarire che per discarica si intende uno spazio destinato a deposito e stoccaggio di rifiuti solidi urbani e di tutti gli altri rifiuti (anche umidi o derivanti da attività umane, come scarti edili) che non possono essere in alcun modo riciclati e recuperati. Ben diverso è il discorso che riguarda la compostiera, vale a dire un impianto destinato alla produzione di compost a partire dagli scarti organici. Conosciuto anche come terricciato, il compost è il risultato del processo di bio-ossidazione e umidificazione dei rifiuti organici e ha grandi benefici soprattutto per l’agricoltura, essendo un ottimo fertilizzante naturale.

A fronte delle critiche rivolte all’amministrazione comunale, non è mancata la risposta del primo cittadino che chiarisce: “Quello che posso garantire è che qualsiasi cosa si farà a Cicciano, sarà fatta solo con il consenso dei miei cittadini. Quelli che dicono no alla discarica a Cicciano siamo noi, non loro. Quindi, come avete sempre fatto, fidatevi di noi perché non ci sarà nessuna discarica, questo ve lo garantisco”.