Casamicciola, trovata l’ottava vittima: è un ragazzino. Aperta indagine per disastro colposo

0
263

Le vittime della frana di Casamicciola salgono a 8. La conferma è arrivata dal prefetto di Napoli, Claudio Palomba. Il corpo dovrebbe essere quello dell’altro figlio della famiglia Monti, un ragazzo di 15 anni.

Si cercano ancora 4 dispersi – Spalare il fango, non smettere di lavorare con mezzi escavatori e a mano, a seconda delle situazioni: in queste ore la priorità a Casamicciola è fare presto. Presto per mantenere accesa la speranza di poter salvare i 4 dispersi che ancora mancano all’appello dopo il ritrovamento di 8 salme vittime dell’alluvione. Seconda notte di dolore sull’isola ma anche di lavoro di soccorritori e volontari sia per la ricerca dei corpi ma anche per cercare di liberare case, alberghi, negozi, dalla muraglia di fango. Tempi brevi li chiedono anche i 230 sfollati, temono di non poter rientrare nelle loro abitazioni.

Aperta indagine – Accertare se le abitazioni travolte dall’alluvione e presenti in quell’area erano abusive e se pendeva un provvedimento di demolizione: sono le prime domande alle quali la Procura di Napoli vuole dare una risposta attraverso le indagini scattate subito dopo la tragedia di Casamicciola. Ma l’attività di accertamento – il fascicolo è stato aperto ipotizzando, per ora, il reato disastro colposo – non riguarderà solo la zona devastata dallo smottamento.

Commercialisti e volontari in campo – L’immane tragedia avvenuta ad Ischia non lascia nessuno indifferente.
Ad attivarsi per i Colleghi ed i Cittadini dell’Isola Verde tutti gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della Campania.
I Presidenti Mario Lariccia – Avellino ; Fabrizio Russo – Benevento; Pietro Raucci – Caserta; Eraldo Turi – Napoli, Francesco Matacena – Napoli Nord; Umberto Mauriello – Nocera Inferiore; Felice Rainone – Nola; Agostino Soave – Salerno; Antonio Oliviero – Torre Annunziata; Carmine Santangelo – Vallo della Lucania; dichiarano: “Siamo pronti ad essere operativi per quanto accaduto e sta accadendo ad Ischia. In un momento in cui il lavoro dei Commercialisti è oltremodo pressante, attese le imminenti scadenze, è necessario un intervento del Governo. Il Consiglio dei Ministri ha già comunicato la proroga di alcune scadenze fiscali.
In piena condivisione con il Presidente Elbano de Nuccio, siamo pronti a dare una mano concreta a chi sta vivendo queste ore drammatiche”.
Il Consiglio Nazionale ha avviato una raccolta fondi con la Communitas Onlus per sostenere le Famiglie e i Colleghi colpiti dal drammatico evento.

La gara di solidarietà coinvolge anche i nuclei di protezione civile del Vesuviano che stanno organizzando per inviare risorse e aiuti sull’isola.