Braccianti sorpresi a bruciare e inquinare nel parco naturalistico della Longola

0
41

 

 

Poggiomarino – Due braccianti sono stati bloccati dai carabinieri per aver appiccato il fuoco nel parco naturalistico.

Continua la lotta all’inquinamento ambientale da parte dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli. I Carabinieri della stazione di Poggiomarino – durante un servizio ad hoc disposto dalla compagnia di Torre Annunziata – hanno denunciato per violazione delle norme in materia ambientale 2 braccianti agricoli.

 

I militari, nel perlustrare la zona del parco naturalistico ed archeologico della Longola, hanno sorpreso i 2 uomini mentre sversavano ed incendiavano dei rifiuti composti da residui di lavorazione tessile e vari arbusti e sterpaglie. L’area di circa 1500 metri quadrati. È stata sequestrata