Botte nella movida di Coroglio: i tre feriti sono tutti poliziotti municipali di Acerra

0
8433
Movida notturna a Coroglio
Movida notturna a Coroglio

Si tratta di vigili urbani assunti di recente dal Comune. Nel frattempo i carabinieri indagano per comprendere meglio la dinamica della vicenda 

 

E’ stata appena confermata la voce che serpeggiava da stamattina. Sono infatti tre poliziotti municipali, assunti di recente dal Comune di Acerra, i tre giovani coinvolti questa notte in una rissa dalla quale sono usciti malconci. Sono stati picchiati quando erano liberi dal servizio, mentre stavano trascorrendo una serata nella nota località di Coroglio, una zona del quartiere napoletano di Bagnoli famosa da sempre per la sua movida notturna. Secondo una prima ricostruzione del fatto i tre vigili urbani, nella tarda serata di ieri, sabato, si sono recati in un locale di Coroglio per andare a ballare. A un certo punto però qualcosa sarebbe andato storto, proprio all’interno della struttura, forse per una parola o uno sguardo di troppo. Fatto sta che al termine della serata i tre sono stati affrontati da un gruppo non meglio identificato di persone. La rissa è stata consumata all’esterno del locale, in mezzo alla strada, quando praticamente erano ormai le prime ore dell’alba.

I tre caschi bianchi del Comune di Acerra sono stati pestati di brutto. Sono stati curati presso il pronto soccorso del vicino ospedale San Paolo, a Fuorigrotta. Uno di loro, un 27enne, ha riportato la frattura del setto nasale ed è stato giudicato guaribile in tre settimane. Gli altri due, anche loro di età inferiore ai trent’anni, hanno riportato ferite guaribili in cinque giorni. Una vicenda davvero sconcertante. I carabinieri che stanno svolgendo le indagini hanno acquisito le immagini della videosorveglianza del locale di Coroglio in cui sarebbe scoppiata la lite ed hanno iniziato ad ascoltare i primi testimoni. Secondo le voci che stanno girando nella città di Acerra i tre giovani vigili urbani che ieri hanno subito il pestaggio sembrerebbe che non sarebbero nuovi a liti e discussioni, anche durante il servizio. Ma questa circostanza deve ancora essere verificata attentamente dalle autorità preposte alle indagini. Fatto sta che si è trattato di un episodio, questo di stanotte, da più parti giudicato quantomeno imbarazzante per la stessa immagine del Comune di Acerra.