Asl Napoli 3 Sud, ritiro cartelle cliniche: addio a lunghe attese, ora basta un click

0
19
Cartella clinica

L’Asl Napoli 3 Sud attiva il sistema digitale per il ritiro delle cartelle cliniche. Pochi semplici passaggi per scaricare in un attimo la documentazione sul proprio computer.

Per un’Italia che avanza spedita verso la tanto ambita transizione digitale, c’è un Sud che riesce a tenere il passo. Innovazione gestionale e sperimentazione di nuovi modelli organizzativi: queste le basi dell’iter totalmente rinnovato proposto dall’Asl Napoli 3 Sud per quanto concerne il ritiro delle cartelle cliniche. Addio a lunghe attese, prenotazioni e fascicoli interminabili di carta stampata. Da oggi, per richiedere il rilascio della propria cartella clinica non ci sarà più bisogno di spostarsi fisicamente per raggiungere gli uffici di competenza, ma basteranno pochi semplici passaggi per scaricare in formato digitale sul proprio computer il fascicolo da richiedere.

Nello specifico, il sistema di rilascio dei documenti sanitari on line (disponibile al seguente link https://bit.ly/2ZTZoVp) permetterà a tutti i pazienti di poter effettuare il download direttamente da un unico portale delle cartelle cliniche prodotte presso le strutture ospedaliere dell’Asl Napoli 3 Sud. L’accesso ai servizi online è consentito ai soli soggetti in possesso di una identità digitale SPID. Per portare a termine la richiesta, sarà necessario effettuare il pagamento del ticket anche on line, in maniera estremamente semplice e immediata, collegandosi al servizio PAGOPA fornito dalla Regione Campania direttamente dalla piattaforma di rilascio dei documenti sanitari. Dopo aver effettuato il pagamento, la cartella clinica risulterà disponibile per il download nella propria area utente. In caso di problemi in fase di rilascio dei documenti sanitari, sarà possibile contattare l’assistenza del Consorzio CSA che gestisce la piattaforma.

Un grande passo avanti, se si pensa al tempo risparmiato dal paziente che ha necessità di ritirare la propria cartella clinica, ma con troppo poco tempo a disposizione per impelagarsi negli step scanditi dalla burocrazia, che come sempre accade, è causa di rallentamenti. Prima, infatti, la procedura prevedeva un iter decisamente più lungo e articolato: richiesta in loco con apposito modulo, tempo di attesa dai 5 ai 7 giorni (o consegna immediata con sovrapprezzo), ritiro in loco presso gli uffici interessati in giorni e orari prestabiliti. Oggi, invece, in qualsiasi momento della giornata, senza vincoli orari, sarà possibile procedere al download, registrandosi in piattaforma. Insomma, siamo nel ventunesimo secolo e internet, ancora una volta, dà dimostrazione delle sue infinite potenzialità da sfruttare per semplificare la vita di tutti.