Al via il “Pomigliano Jazz in Town”: concerti e dj set jazz nei locali della città

0
497

 

Musica d’autore per i cittadini di Pomigliano in queste calde serate d’estate, attraverso le performance di diversi artisti che si esibiranno dal 29 al 31 luglio nei locali della città. Questo sarà “Pomigliano Jazz in Town”, spin off del “Pomigliano Jazz”, che dal 29 al 31 luglio intratterrà i cittadini dalle 19 all 24 di sera.

“Un’occasione unica per la nostra Città, che coniuga musica e ambiente in stretta collaborazione con le attività commerciali del nostro territorio. Un modo nuovo per incentivare il commercio e per diffondere la cultura del jazz in un contesto green e sostenibile” è quanto afferma il Sindaco Gianluca Del Mastro.

“Pomigliano Jazz in Town” è frutto di un’idea nata di concerto fra l’Assessorato alla cultura, in capo al Sindaco, e l’Assessorato al commercio in collaborazione con la fondazione Pomigliano Jazz e Confcommercio Pomigliano. Tre giorni di concerti che si terranno nei locali del territorio e che arricchiranno il Pomigliano Jazz che è alla sua 26° edizione ed è stato patrocinato dal comune di Pomigliano, dalla Regione Campania e dal Ministero della Cultura.

“Jazz in Town è un seme che abbiamo deciso di piantare per attivare quel processo di brandizzazione della nostra città. Questa volta c’è la musica a fare da volano e a dare spinta al commercio con una serie di eventi a tema nei locali aderenti al progetto che contribuiranno a diffondere la cultura del jazz nella nostra città” ha dichiarato l’assessore al commercio Domenico La Gatta

Oltre al nuovo progetto “Pomigliano Jazz in Town” l’Amministrazione ha promosso numerose altre iniziative che coinvolgono l’Assessorato al patrimonio che ha fornito il supporto logistico e ha concesso l’occupazione del suolo pubblico sia per gli eventi principali sia per i commercianti aderenti all’iniziativa. L’Assessorato all’ambiente, inoltre, in collaborazione con Legambiente, compartecipa al progetto “Pomigliano Green Jazz” promuovendo campagne di sensibilizzazione. Tra queste ricordiamo “Mosaico Verde” con cui si intende promuovere la riqualificazione e la tutela del territorio, oltre ad incentivare l’adattamento ai cambiamenti climatici attraverso la piantumazione di alberi. “-Spreco+Riciclo” è un progetto con cui si intende combattere lo spreco alimentare, “Civico 5.0” che mira a sensibilizzare le famiglie sul tema dell’efficientamento dei consumi energetici, e “Regaliamoci il futuro” ideato per comunicare ai cittadini le buone pratiche da adottare per una corretta raccolta differenziata e la possibilità di ridurre la produzione di rifiuti.

L’assessorato alle politiche sociali di Pomigliano, guidato dall’assessore Salvatore Esposito, attraverso un accordo siglato con “Pomigliano Jazz” garantirà l’ingresso gratuito alle quattro serate del Festival fino al 31 luglio a tutti i cittadini disabili della città che ne faranno richiesta. In quest’occasione, sarà promossa una campagna di sensibilizzazione “contro le dipendenze”, con un stand all’interno del festival, in collaborazione con l’Asl Napoli 3 Sud, l’associazione “Chiari di Bosco” e la “Cooperativa Prodos” per i servizi di ambito territoriale.

Il coordinamento di tutti i progetti di collaborazione fra la Fondazione Pomigliano Jazz, il Comune di Pomigliano d’Arco e tutti gli stakeholder coinvolti è stato curato dal Dott. Francesco De Falco.