fbpx
venerdì, Dicembre 3, 2021

Mariglianella, il Comune condivide la “battaglia” di A.L.T. la Fenice” al consorzio di bonifica

Il primo cittadino offre totale sostegno all’associazione Alt la Fenice contro l’imposizione tributaria del consorzio di bonifica.

FENICE”, ritenendo indispensabile coalizzarsi tutti contro l’ingiusta imposizione tributaria del Consorzio di Bonifica onde evitare anche il singolo cittadino debba combattere da solo e/o alla mercè dell’affarista e/o politicante di turno pronto a speculare sulla vicenda, proponeva al Comune di Mariglianella che:

. l’Ufficio Tecnico del Comune di Mariglianella (NA) facesse richiesta alla Direzione del Consorzio di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno dei lavori svolti dal consorzio sul territorio comunale di Mariglianella dal 2005 al 2011;
. l’Amministrazione Comunale di Mariglianella informasse la cittadinanza di eventuali iniziative già intraprese finalizzate alla cancellazione del contributo di bonifica;
. l’Amministrazione Comunale di Mariglianella si accomunasse e supportasse l’iniziativa di causa collettiva che l’Associazione “A.L.T. La Fenice” intende approntare al fine di abolire, se illegittima, definitivamente questa tassa.

In data del 06/06/2012 il Comune di Mariglianella faceva pervenire all’Associazione “A.L.T. LA FENICE”, a mezzo Racc. A/R e a firma del Responsabile del Servizio Tecnico (ing. A. Addeo), copia della richiesta inoltrata alla Direzione del Consorzio Generale di Bonifica Inferiore del Volturno, attraverso cui chiedeva, con cortese urgenza, l’elenco dei lavori effettuati sul territorio comunale di Mariglianella nell’arco temporale 2005-2011 (prot. n°5890 del 28/05/2012), dando seguito, in maniera celere e solerte, alla prima delle tre su indicate proposte.

In merito, poi, alle eventuali iniziative intraprese dall’Amministrazione Comunale e alla nostra richiesta di supporto al fine di approntare un’azione comune atta a definire la legittimità o meno del contributo di bonifica da parte dei cittadini di Mariglianella, il sindaco ha, personalmente, comunicato e dichiarato la piena e totale volontà e disponibilità per il raggiungimento della giusta causa, soprattutto se essa protende al bene collettivo e dei propri concittadini.
In tal senso e direzione, l’Associazione “A.L.T. (Ambiente-Legalità-Territorio) LA FENICE”, come sempre, apprezza e accoglie di buon grado le dichiarazioni di collaborazione e supporto da qualunque “direzione” esse giungano, purchè fattive, costruttive e rivolte alla salvaguardia dei beni comuni nonché al rispetto dei diritti di noi cittadini.

Al di là di tutte le incomprensioni, sembra che il nostro primo cittadino sia l’unico a recepire, ascoltare e assecondare le esigenze dei cittadini, ruolo che probabilmente potrebbe e dovrebbe condividere anche qualcun altro, invece, di stare alla finestra e trovare rifugio in un “assordante” silenzio.
In attesa di essere convocati dall’Amministrazione Comunale invitiamo i cittadini a recarsi presso i
Punti di raccolta “NON PAGO! BASTA!” per adesioni e cartella GEFIL
 

br /

Ultime notizie
Notizie correate