CONDIVIDI
il legale rappresentante di GDM Alessandro Paone
il legale rappresentante di GDM Alessandro Paone

L’avvocato Alessandro Paone fornisce la sua interpretazione del difficile momento in cui sono finiti gli ipermercati di Nola e Giugliano e anche quelli di Afragola e Quarto

 

Avvocato Alessandro Paone, i lavoratori degli ipermercati di Nola e Giugliano sono in tumulto a causa della prossima apertura di un supermercato Coop a Napoli e della trasformazione a marchio Coop di altri supermercati in Campania. Come legale rappresentante di GDM cosa si sente di dire ? 

 “Questo fatto sta creando disorientamento, sta creando la percezione che Coop voglia andare per la sua strada. Noi però saremo sempre disponibili a dialogare con Alleanza per trovare insieme una soluzione in tempi brevi”

 L’ingresso in scena del gruppo Baiano cosa può voler significare ?

 “Baiano è socio del master franchising Coop tanto quanto lo dovrebbe essere GDM. Per cui se tanto mi dà tanto questa presenza di Baiano non dovrebbe dare chissà quanti problemi. Certo è che rispetto ai piani iniziali l’investimento su Baiano da parte di Coop crea più di un problema, è evidente”

Siete stati informati dell’operazione del gruppo Baiano, visto che figurate con loro nel master franchising del marchio Coop per la Campania ?

 “Nessuno di noi ha avuto una comunicazione in merito, né dal master franchising né da Alleanza 3.0. La cosa paradossale è che l’abbiamo appreso, pur essendo soci del master, da un comunicato stampa. Tutto qua”

 La creazione di una catena di supermercati a marchio Coop non potrebbe entrare in contrasto con le attività di voi della GDM ? Voi avete già due Ipercoop, ad Afragola-Acerra e a Quarto, due supermercati a Torre Annunziata e a Castellammare, avete acquistato i due iper di Nola e Giugliano ed opzionato l’apertura di altre due strutture, a Volla e a Casoria…

 “Tecnicamente no. Non c’è un abuso di mercato o un qualcosa che richiederebbe un passaggio all’antitrust. Ci sarebbe però uno squilibrio nella struttura del master franchising. Qui GDM dovrebbe avere il 20 %. Ma c’è bisogno che il master chiarisca che tipo di approccio avere nei confronti dei nostri ipermercati”

 Si sta lavorando per giungere ad una quadra ?

 “Si, per forza. Del resto la prospettiva di un contenzioso legale per GDM sarebbe molto difficile. Tutti i nostri sforzi sono puntati alla salvaguardia dei posti di lavoro”

Anche gli ipermercati di Nola e Giugliano rientreranno in un eventuale accordo ?

  “Dovrebbero rientrare se ce li fanno rientrare. Stiamo facendo di tutto. Non è così semplice”

In questo momento c’è la spada di Damocle della scadenza della cassa Covid per 240 addetti…

 “Vogliamo tentare di risolvere il problema il prima possibile. Stiamo tentando di trovare una soluzione conciliativa con Coop evitando un contenzioso al solo scopo di proteggere i lavoratori dipendenti, che sono centinaia”