CONDIVIDI

La  chiusura – comunica l’Anas-  è necessaria per la demolizione e la ricostruzione di alcune travi del viadotto ed è stata concordata presso la Prefettura di Napoli con gli Enti territoriali interessati

 

Lungo la strada statale 268 “del Vesuvio”, in provincia di Napoli, a partire da mercoledì 9 dicembre 2020 saranno attive limitazioni alla circolazione, per l’avanzamento dei lavori di manutenzione straordinaria sullo ‘Zingariello’, situato in corrispondenza del km 7,620.

La modalità di cantierizzazione è stata concordata  il 3 dicembre scorso da Anas con gli Enti territoriali interessati durante uno specifico incontro tenutosi presso la Prefettura di Napoli e permetterà di accelerare l’esecuzione dell’attività di demolizione e ricostruzione di alcune travi del viadotto, anche in considerazione della ridotta mobilità connessa all’attuale periodo di pandemia.

Nel dettaglio, tra mercoledì 9 e mercoledì 23 dicembre sarà attiva la chiusura al traffico della carreggiata in direzione di Angri dal km 6,300 al km 8,500, ovvero dallo svincolo di Somma-Pomigliano allo svincolo di Somma Vesuviana, compresa la chiusura rampa di ingresso, in direzione Angri, dello svincolo Somma-Pomigliano.

Inoltre, esclusivamente in orario notturno compreso tra le 21.00 e le 7.00 del giorno successivo nelle notti tra l’11 ed il 13 dicembre e tra il 16 ed il 18 dicembre, la chiusura al traffico interesserà anche la carreggiata in direzione Napoli (dal km 8,500 al km 6,300), con chiusura al traffico della tratta di SS268 dallo svincolo di Somma Vesuviana allo svincolo Somma-Pomigliano, compresa la chiusura rampa di ingresso in direzione Napoli dello svincolo di Somma Vesuviana.

La circolazione verrà deviata sulla viabilità locale adiacente, in corrispondenza degli svincoli di Somma Vesuviana (km 8,500) e di Somma-Pomigliano (km 6,300), lungo l’itinerario via Pomigliano – trav. Duca di Salza – via Duca di Salsa – trav. Allocca – via San Sossio – via Marigliano – via Nola e viceversa.

All’approssimarsi delle aree di cantiere, vigerà il limite di 40km/h ed il divieto di sorpasso per tutte le categorie di veicoli.

Il prosieguo delle attività lavorative verrà preventivamente comunicato da Anas.