CONDIVIDI

Lacrime e preghiere per i due giovani, marito e moglie, che lottano ancora  per la vita. Per Natalia, giovanissima e promettente ingegnere, oggi pomeriggio l’ultimo saluto.

ll gip di Nola ha convalidato il fermo agli arresti domiciliari per il 18enne che ha ucciso una ragazza  e ha ferito altre cinque  persone con l’auto a San Gennaro Vesuviano. Il ragazzo, originario e residente a Sant’Anastasia, non ha risposto alle domande del gip.
Il giovane  era risultato negativo al test della droga  e dell’ alcool ed è  ancora tutta da chiarire la dinamica dell’incidente.

Nell’incidente è morta Natalia Boccia, 27 anni, e  feriti in maniera gravissima la sorella Lina , che era incinta e ha partorito prematuramente, e suo cognato Giacomo . Lina e Giacomo si erano sposati un anno fa.

Intanto, oggi pomeriggio  San Gennaro Vesuviano  porterà l’ultimo saluto a Natalia. La salma giungerà alle  ore 15  e alle  17 si terrà  il  rito funebre  nel Convento in Piazza Margherita.