Rapine a raffica nel Vesuviano, motocilista fermato con pistola e fede appena sottratta

0
75

 

MASSA DI SOMMA. Fermato con la fede appena sottratta e la pistola a salve.

I Carabinieri della stazione di San Sebastiano al Vesuvio hanno arrestato per rapina C.M., 55enne di Cercola.

Numerose le denunce raccolte dai militari per svariate rapine commesse in questi giorni nei comuni di Massa di Somma, San Sebastiano al Vesuvio e Cercola.

E proprio per contrastare questa tipologia di reato che i carabinieri hanno predisposto servizi di controllo del territorio ad hoc. Durante uno di questi hanno intercettato  un motociclista in via Paparo a Massa di Somma, simile per sembianze al rapinatore più volte denunciato.

Non ha rispettato l’alt ed è fuggito, perdendo dopo qualche metro il controllo del veicolo

E’ caduto a terra e solo allora è stato bloccato. Addosso aveva una pistola scacciacani con 7 colpi a salve nel caricatore e una fede nuziale. L’anello, hanno ricostruito i militari, era stato appena rubato sotto la minaccia dell’arma ad un 48enne di San Sebastiano al Vesuvio.

La vittima, che nel frattempo aveva raggiunto la stazione per denunciare i fatti, ha potuto così riottenere – con enorme gioia –  l’anello a cui era legato.

Il 55enne è finito in manette ed è stato poi tradotto al carcere di Poggioreale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.