CONDIVIDI

 

Riceviamo e pubblichiamo

Portici – Oltre trenta minuti per percorrere due chilometri di strada, a Portici il traffico continua a paralizzare la città

Il Movimento 5 Stelle continua a denunciare la congestione stradale a Portici, in particolare durante l’ora di punta. Come documentato anche da diversi cittadini, infatti, per percorrere meno di due chilometri di strada, per l’esattezza dal corso Garibaldi al viale Leonardo Da Vinci, ci possono volere oltre trenta minuti. A questo si aggiunge, in particolare dopo il nuovo piano per la sosta a pagamento, un’enorme difficoltà nel parcheggiare. “Come ci hanno segnalato diversi cittadini, inviando foto e video, la viabilità a Portici è ormai al collasso – spiega il Movimento 5 Stelle -. Ci possono volere oltre trenta minuti per percorrere meno di due chilometri di strada, ma questa amministrazione comunale continua a essere cieca. Ma soprattutto non ha mai ragionato in termini di mobilità sostenibile e oggi, purtroppo, il risultato è sotto agli occhi di tutti: spostarsi per Portici è diventato semplicemente impossibile”.

Il Movimento 5 Stelle da anni prova a sensibilizzare sul tema viabilità l’amministrazione comunale della città della Reggia, mettendo nero su bianco diverse proposte per una mobilità ecosostenibile e che comprende l’ausilio di navette elettriche e parcheggi periferici.

“Occorre immaginare la creazione di parcheggi periferici e d’interscambio, come ad esempio il parcheggio di Via Farina, l’area di sosta dell’ex scalo merci ferrovie anche d’inverno, e infine il Campo Cocozza per recuperare subito più di 500 posti auto – ribadiscono -. Poi sarà necessario attingere ai fondi affinché Portici diventi una smart city, con navette elettriche, abbonamenti a prezzi agevolati così da alleggerire il traffico cittadino e fornire servizi per la comunità. Il nostro obiettivo è quello di rendere Portici vivibile creando turismo, indotto e posti di lavoro”.

Ufficio stampa Movimento 5 Stelle