Home Avvenimenti Madonna dell’Arco, i libri di Carlo Improta questa sera in Santuario

Madonna dell’Arco, i libri di Carlo Improta questa sera in Santuario

152
CONDIVIDI

Una solida esperienza di ricerca pittorica e una penna che è quasi figurativa. Questa sera – venerdì 29 novembre –le sue opere saranno presentate alle 19 – nel Centro Studi Arco, con la presenza dell’autore, di padre Giuseppe Piccinno (direttore della casa editrice Edi) e della professoressa Clementina Gily Reda, docente di Filosofia Estetica dell’immagine alla Federico II di Napoli.

Improta ha esposto le sue opere in numerose mostre e di lui la professoressa Reda ha già scritto, della sua arte come dei suoi scritti: «Si fa leggere e perché conosce l’arte della parabola, di figurare scene per far intendere messaggi. Difficili, ma resi perfettamente comprensibili; sono un’estetica più che una poetica – cioè riflessioni degli artisti sul fare arte; invece qui c’è filosofia, ricerca di verità. Carlo Improta viene da un’esperienza pittorica di ricerca, ha praticato l’informale (…). Tra le tante esperienze fatte imparando l’arte, ma anche mettendola da parte, per esperire il tempo e la sua moda. Che come disse Mallarmé, non è futilità ma compagnia con gli altri artisti e la comunità – cosa importantissima, che gli ha dato dubbi e certezze, nel disegno di una propria via libera, con i rischi ovviamente della libertà».

Pittore, scultore, scrittore, filosofo, Carlo Improta è Artista a tutto tondo, alla scrittura però è arrivato in età matura con una consapevolezza senza equivoci.

Al termine della presentazione, l’autore donerà al Santuario una sua opera pittorica.