CONDIVIDI

Dopo il contagiato alla Fiat di Pomigliano e i due casi all’Avio Aero ora spunta anche un altro lavoratore infettato da Coronavirus nella terza grande fabbrica di Pomigliano, la Leonardo, 3000 addetti, dove si producono le fusoliere per gli ATR. “Si tratta di un dipendente della divisione velivoli”, comunicano i sindacati in un messaggio scritto diramato ai lavoratori. Il dipendente ricoverato si trova nell’ospedale Cotugno. La rsu dello stabilimento aeronautico di Pomigliano comunica nello stesso messaggio di aver appreso il fatto “da fonti non ufficiali” e che “ solo dopo aver chiesto conferma all’azienda questa ha confermato”.  La Leonardo di Pomigliano è aperta. Come l’Avio Aero del resto. La Fiat invece è chiusa da giorni e lo rimarrà fino al 3 aprile.  Non si capisce ancora bene se Leonardo e Avio Aero rientrino o meno nel provvedimento appena firmato da Conte per chiudere le fabbriche.