Inaugurato a Villa Fernandes a Portici lo Sportello Mobilità Giovani.

0
189

 

 

Lo Sportello nasce con lo scopo di informare i cittadini sulle possibilità di mobilità all’estero

PORTICI – Inaugurato a Villa Fernandes a Portici, lo Sportello Mobilità Giovani. L’evento è stato organizzato nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Lo Sportello nasce con lo scopo di informare i cittadini sulle possibilità di mobilità all’estero, considerando la mobilità come momento di crescita e non “di fuga”, ma anzi come un’esperienza di accrescimento personale e professionale da spendere poi, una volta tornati, nel proprio territorio.

Per Antonio Capece, direttore progetto Villa Fernandes, “L’iniziativa dello sportello mobilità è coerente con il progetto Villa fernandes che partendo dalle specificità del nostro territorio intende avere una visione ed un approccio globale. Proprio con lo sportello mobilità”, continua Capece, “ci poniamo l’obiettivo di informare i  giovani sulle opportunità da cogliere per formarsi con esperienze in contesti internazionali e direttamente all’estero in modo da poter arricchire, oltre che il proprio bagaglio personale, il nostro territorio al termine dei loro percorsi”. All’incontro sono intervenute Angela Gentile, Centro Servizi Giovani di Portici e Gemma La Sita, Associazione Edulab. Per Gentile, “Gli universitari hanno già dimestichezza con l’estero attraverso l’Erasmus; la vera sfida è coinvolgere chi invece o è già uscito dal percorso universitario o sta già lavorando, per inserirlo in un’esperienza formativa all’estero”. Per La Sita, “In tanti partono per restare all’estero mentre il vero obiettivo è che dopo l’esperienza si torni sul territorio per migliorarlo assieme”. Ospiti della mattinata di confronto, Maria Rosaria Cirillo, Assessore Istruzione e Fondi Europei Comune di Portici;

Maria Luisa Giacometti, Assessore Politiche Giovanili e Pari Opportunità, Comune di Portici.