E luce fu…sul Casamale: il progetto del Majorana per l’Abside della Collegiata

0
142

 

L’ITI Ettore Majorana, in convenzione con l’Associazione Amici del Casamale e in partenariato con il Comune di Somma Vesuviana, darà nuova luce all’antica Abside della Chiesa Collegiata.

 Riceviamo e pubblichiamo

SOMMA VESUVIANA – Il progetto “LUX ABSIDE” si inserisce nell’ambito dei Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (ex attività di alternanza scuola – lavoro) e prevede, attraverso un approfondito studio di fattibilità, la realizzazione di un impianto illuminotecnico dell’antica Abside di Via Campane, nel cuore del centro storico della Città.

 

Destinatari e protagonisti del progetto sono gli alunni della classe V E elettrotecnica dell’Istituto Tecnico sommese.

 

In un primo momento, sarà illuminata la facciata esterna dell’edificio, riqualificando anche la piazzetta antistante, per poi proseguire anche all’interno, al fine di favorire tutte quelle attività sociali e culturali che attendono di poter essere svolte in questo spazio.

 

“Il progetto – spiega Emanuele Coppola, ideatore e coordinatore dell’Area Ettore Projects, il Majorana al Servizio dei Beni Culturali – oltre ad avere una valenza didattico-formativa, offre alla comunità del borgo antico un punto di partenza, una via da tracciare, un esempio da seguire, affinché ogni aspetto storico, artistico ed architettonico del nostro esclusivo quartiere medievale possa riacquistare la solennità che merita, anche attraverso un’adeguata e non impattante illuminazione. L’Area “Ettore Projects” nasce come segmento delle attività progettuali ed educative dell’Istituto scolastico Majorana, al  fine di approfondire, oltre  agli aspetti tecnici ed applicativi, propri dei corsi di indirizzo offerti, anche l’aspetto culturale, con progetti orientati  alla valorizzazione, tutela e salvaguardia del patrimonio storico, artistico, architettonico ed archeologico del ricco territorio vesuviano”.

 

L’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Salvatore Di Sarno – prosegue Rosalinda Perna, Assessore alla Cultura – sosterrà questa importante iniziativa, volta non solo alla valorizzazione di un importante edificio storico, ma anche, e soprattutto, al suo futuro utilizzo socio-culturale”.

 

“Gli  “Amici del Casamale” – continua Francesco Calvanese, Presidente dell’Associazione – sono onorati di poter continuare, con gli allievi del Majorana, l’opera di risanamento dell’antica Abside, già avviata e portata avanti con importanti  interventi di restauro strutturale”.

 

“Con queste innovative attività  – conclude Paola Improta, Dirigente Scolastico del Majorana – la scuola fa proprie le istanze di un territorio ricco di testimonianze storiche. Grazie alla collaborazione con Enti extra scolastici, in un rapporto che vede gli uni e gli altri perseguire gli stessi obiettivi, seppure con responsabilità e oneri differenti, l’offerta formativa, nel far fronte ai bisogni dei nostri studenti e dellintera collettività, si allarga a nuovi ed interessanti orizzonti culturali. Un’esperienza, quella avviata, che educa i nostri giovani ai valori della responsabilità civile e sociale e dell’imprenditorialità, al fine di favorire, ulteriormente, l’integrazione del mondo della scuola con il mondo del lavoro”.

 

Il progetto si avvale della partecipazione di:

Giuseppe Cirillo, docente referente PCTO;

Aniello Florio, docente tutor interno;

Roberto Annunziata, docente tutor interno;

Salvatore Aliperta, tutor esterno (impianti generale ALSA);

Salvatore Cimmino, tutor esterno (architetto);

Alessandro Masulli, tutor esterno (giornalista);

Domenico Russo, tutor esterno (storico, scrittore);

Dora Rossi, tutor esterno Associazione;

Margherita Sodano, tutor esterno Associazione.