Chiude il centro scommesse per disperazione: “Quattro raid in pochi giorni, la criminalità ha vinto”

0
795

Il nuovo raid della criminalità organizzata a Barra, al centro scommesse dell’imprenditore Gianni Forte, colpisce così forte che fa vincere la camorra ai danni della legalità.

Ben quattro sono stati i raid subiti dall’imprenditore di Barra Gianni Forte che lo scorso mese aveva organizzato una marcia per la legalità nel suo quartiere alla quale avevano partecipato molte persone. A nulla sono servite le denunce e la sua lotta personale, alla fine, dopo averci provato con tutte le sue forse, Forte ha deciso di chiudere il suo esercito commerciale di via Volpicella. La lotta portata avanti dall’imprenditore di Barra che termina purtroppo con un’amara sconfitta è il simbolo chiaro della vittoria della criminalità organizzata ai danni della legalità e di tutte quelle persone che non cedono a minacce e aggressioni.

Purtroppo, come egli stesso ha affermato, era diventato davvero impossibile lavorare con le continue pressioni della camorra in quanto “per fare impresa ci vuole sicurezza, per vivere senza paura ci vuole sicurezza” e purtroppo molti imprenditori di Barra non possono permettersi quello che è a tutti gli effetti un lusso ormai.

Fino a quando non ci saranno i presupposti per lavorare in serenità, Forte non riaprirà il suo centro scommesse. Oggi tutti i suoi concittadini si riuniranno all’esterno della sua attività per la consegna delle chiavi da parte dei dipendenti, gesto che simboleggia la sconfitta dello stato nei confronti della criminalità organizzata.