CONDIVIDI

Domenica 1 marzo dalle ore 9:00 alle ore 14:00 si ripropone l’appuntamento con il Mercato della Terra Vesuvio in piazza Vargas promosso dal Comune e dalla condotta vesuviana Slow Food.

L’edizione di marzo è dedicata al “Pisello cento giorni”. Un prodotto che da circa un anno è divenuto presidio Slow Food coltivato alle pendici del Vesuvio e in particolare nell’area Boschese, che sta riscuotendo un enorme interesse persino a livello internazionale.

Non mancheranno, nel mercato della terra di Boscoreale, i prodotti freschi a partire dagli ortaggi di stagione e dagli agrumi (limoni e arance in particolare) che costituiscono un elemento fondamentale del giardino e del paesaggio vesuviano.

I produttori di Slow Food presenteranno i loro prodotti conservati in modo artigianale e secondo il disciplinare dell’associazione che sono un elemento fondamentale per mantenere le filiere corte, la redditività delle coltivazioni, la tutela dei consumatori.

Al Cafè Express, sempre in piazza Vargas, prosegue la mostra di arte contemporanea del Maestro Nicola Russo, in arte Neotto. Sarà, inoltre, visitabile anche il Roseto di Villa Silvana, adiacente a piazza Vargas, con le sue varietà di rose, e la coltivazione de “la Rosa antica di Pompei”.

L’Amministrazione comunale ringrazia per la collaborazione la Proloco “Villa Regina” e le associazioni “La rosa antica di Pompei” e “Vesuviando”, che contribuiscono alla crescita dell’identità di Boscoreale e a riaffermare la sua vocazione all’ospitalità e alla conoscenza.