CONDIVIDI
Giovanni Mensorio presiede l'audizione ex Auchan

I consiglieri regionali stamattina hanno ospitato in audizione l’azienda che sta per andare via. C’è pronto un contratto che consentirà il passaggio delle consegne e, si spera, il riassorbimento di tutti i quasi cento dipendenti

 

Vertenza ex Auchan di Nola: il presidente della commissione lavoro e attività produttive, Giovanni Mensorio,e, tra gli altri, i consiglieri regionali Massimiliano Manfredi, Gennaro Saiello, Tommaso Pellegrino, Giovanni Porcelli, Severino Nappi e Carmine Mocerino oggi hanno ascoltato in audizione nella torre del consiglio regionale l’avvocato Baroni, intervenuto in rappresentanza di Margherita Distribuzione, l’azienda controllata da Conad e che il 30 dicembre scorso ha chiuso l’ipermercato ubicato nel centro commerciale Vulcano Buono mettendo in cassa integrazione a zero ore gli 88 dipendenti (degli altri 6 addetti della ditta di pulizie non si sa nulla al momento circa la loro attuale condizione salariale e occupazionale). Intanto davanti ai consiglieri regionali, ai segretari regionali dei sindacati ed a una delegazione di lavoratori l’avvocato Baroni ha dato la notizia di un importantissimo spiraglio. “C’è un acquirente per il sito di Nola – ha detto Baroni – e tutti i dipendenti attuali potrebbero passare al nuovo punto vendita”. Una novità di non poco conto: il salvataggio dell’impianto è a un passo. E se l’accordo sul passaggio da Margherita al nuovo acquirente dovesse essere finalizzato (il contratto è pronto ma non c’è ancora la firma) non ci sarà alcun impatto sui livelli occupazionali. E’ stato il commissario governativo antitrust che sta gestendo l’operazione a trovare in zona Cesarini il compratore. “Si tratta di un’azienda solida”, ha assicurato Baroni, che ha poi risposto ai consiglieri regionali spiegando che per tutti gli altri ipermercati napoletani ex Auchan, sono tre (Mugnano, Giugliano e Pompei), attualmente chiusi per ristrutturazione,  gli esuberi attuali ammontano complessivamente a 130 unità su circa 480 addetti. Per questi impianti sono già stati firmati i contratti di passaggio ad altre aziende. Intanto lunedì  11 gennaio incontro decisivo tra azienda e sindacati. L’incontro di lunedì prossimo sarà puntato sull’ex Auchan di Nola mentre in agenda c’è anche un vertice in Regione su tutto il comparto napoletano degli ex Auchan. In questo caso l’appuntamento è previsto nei giorni successivi.