CONDIVIDI

Questa mattina è stato aperto il nuovo reparto di terapia intensiva con 12 posti letto e uno contumaciale del covid hospital di Boscotrecase . Alla cerimonia ha partecipato il presidente della Regione Campania Vincenzo De luca i direttori Asl Napoli 3 Sud, generale Gennaro Sosto, sanitario Gaetano D’Onofrio, amministrativo Giuseppe Esposito, il direttore di presidio savio Marziani i sindaci e i rappresentanti istituzionali dell’area. La nuova terapia intensiva consente di liberare il blocco operatorio precedente utilizzato per la cura dei malati covid più gravi per renderlo disponibile agli interventi chirurgici di cui necessitano i soggetti affetti da coronavirus.

“E’ una prova di efficienza: abbiamo recuperato 13 posti di terapia intensiva con un mese di lavori e 2 milioni e 600mila euro di investimenti. Questo è un primo pezzo di un investimento più ampio qui a Boscotrecase con altri 5 milioni di investimento e più in generale sulla Asl Napoli 3, dove siamo in gara per la progettazione per la realizzazione dell’ospedale unico della Penisola Sorrentina: 65 milioni di euro. Altri 5 milioni per Gragnano, 10 milioni per l’ospedale di Torre del Greco, altri 10 per quello di Castellammare di Stabia, più 25 milioni per Nola, dove prevediamo anche la radioterapia, è un investimento di circa 120 milioni euro per Asl napoli 3”. Per Gennaro Sosto, direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud è un intervento che serve sia per l’emergenza Covid: “ma era in programma da tempo anche per una copertura ottimale dell’area visto che abbiamo una carenza storica di posti di terapia intensiva. Così aumentiamo del 50% la nostra capacità”.

FONTE FOTO: RETE INTERNET