Amministrative, caos e polemiche: ad Acerra sindaco allontanato dai seggi. Brogli in un altro Comune

0
1855

Nella giornata di ieri tanti sono stati i Comuni della città metropolitana di Napoli in cui vi erano le elezioni per votare i nuovi sindaci.

Se alcuni i seggi elettorali si sono svolti nella piena tranquillità in altri, invece, la domenica delle consultazioni è terminata tra le polemiche e le contestazioni.

Ad Acerra, ad esempio, in molti seggi si è verificato fin da sabato il caos a causa di un forte ritardo nell’allestimento soprattutto in riferimento al nodo dei presidenti. Non sono mancati gli episodi degni di nota. Il sindaco uscente Raffaele Lettieri, candidato al Consiglio Comunale, è stato allontanato da un seggio elettorale nel rione Spiniello dalla Polizia in quanto non gli era consentito circolarvi liberamente. Inoltre, sui social circolano delle foto in cui si nota Lettieri intercettare dei cittadini mentre andavano a votare.

Un episodio di presunta corruzione elettorale è avvenuto invece a Sant’Antimo, comune in cui il Consiglio Comunale è stato sciolto varie volte negli anni a causa dell’intervento dei clan presenti sul territorio. Questa volta, com’era già avvenuto in passato, il rischio è quello di brogli veri e propri, com’è accaduto ad un uomo poi denunciato per corruzione, che era in possesso di ben tre tessere elettorali diverse, classico rituale a cui seguiranno numerosi controlli.

Per quanto riguarda l’affluenza alle urne, al momento non vi sono dati certi ma pare che i numeri siano più bassi rispetto agli altri anni con un’affluenza in calo ormai costante.