“UNUSUAL”, il brand di abbigliamento creato da un giovane di Somma

0
7942

Felice Sorrentino è un ragazzo di 25 anni di Somma Vesuviana che ha sempre avuto un sogno nel cassetto: creare un suo brand di moda.

Felice studia tecnologie alimentari, un percorso di studi che gli piace ma che allontana in qualche modo sempre di più il sogno dalla sua realizzazione. Un giorno, però, in un momento circoscritto da noia università tra una lezione e l’altra, Felice inizia a scarabocchiare su un foglio e non c’è più paura che possa fermarlo. Si laurea e contemporaneamente porta avanti quel desiderio di diventare designer e creare un suo brand . Con l’appoggio della famiglia e dei suoi amici più cari, il ragazzo di Somma Vesuviana riesce, non senza fatica, sudore e momenti di sconforto, ad aprire il suo shop di abbigliamento streetwear online e a creare il progetto che da tanti anni avevi in mente che prenderà il nome di “UNUSUAL“. Questo brand “mira a riunire sotto un unico nome uomini di ogni età, senza distinzione” e si pone l’obiettivo di “permettere a tutti di essere se stessi attraverso i capi che indossano“.

La prima collezione prende il nome di “UNUSUAL HOUSE” ed è una presentazione del nuovo brand che ha come grafica una casetta con il nome del brand all’interno, logo che vuole simboleggiare “l’inclusione, la libertà di appartenere ad un gruppo, di avere un proprio pensiero, un proprio stile, di sentirsi libero dagli stereotipi, dalle mode, dalle etichette e abbracciare la semplicità, caratteristiche che sono i punti cardini del brand“.

Grazie all’aiuto di un suo caro amico Matteo Sannino, poi diventato suo socio in affari, Felice ha tutta l’ambizione e la passione del mondo per questo campo così difficile e competitivo. Non si pone limiti ma allo stesso tempo spera di “riuscire a permettere agli altri di esprimersi attraverso i nostri capi e, a piccoli passi, raggiungere gli obiettivi quotidiani prefissati.

I progetti per l’immediato futuro comprendono l’uscita di una seconda collezione che prenderà il nome di “One moment in time“, ovvero il ricordo di emozioni giovanili che sono ancora dentro di noi e che ogni tanto dovremmo andare a riscoprire scavando nei nostri ricordi più profondi. La collezione che uscirà a breve, ha tre diverse grafiche: la prima è “Heart on Fire“, un cuore in fiamme che rappresenta il motore di tutto, ovvero l’organo attraverso cui si esprimono le emozioni battito dopo battito; la seconda è il “Butterfly Effect”, l’effetto farfalla, il futuro condizionato dalle singole scelte fatte nella vita e contemporaneamente sottolineano le famosissime “farfalle nello stomaco”; terza ed ultima è “Dead Inside“, quella sensazione che tutti abbiamo sentito almeno una volta nella vita che può però essere cambiata se la si affronta con il sorriso, collezione che è infatti espressa attraverso uno smile con un teschio.

Sono indubbiamente tanti i progetti e i sogni ancora da realizzare, ma Felice può dirsi soddisfatto per aver osato e aver creduto in se stesso nonostante le condizioni di sfiducia iniziali: “È stata dura come lo è per ogni ragazzo o ragazza della mia età che vuole provare a creare qualcosa ma si ritrova mille difficoltà intorno a sé. Non mi sono fermato perché questo è il mio sogno e ci ho provato con tutto me stesso riuscendo poi a creare qualcosa di mio, anche se piccolo.

Ci ha provato per tanto tempo Felice ed ha fatto del suo sogno una realtà perché, con coraggio, determinazione e la giusta dose di paura nella vita, a volte, i sogni si avverano.