Torre Annunziata: arsenale nascosto dietro cassetta postale, sequestrate armi e munizioni

0
2177

La cassetta postale era stata attaccata al muro dell’androne di un palazzo e con un metodo ingegnoso veniva usata per celare il vano adibito a deposito di armi: all’interno vi era nascosta una revolver calibro 50 senza matricola e oltre 50 cartucce.

Insolita scoperta per i carabinieri di Torre Annunziata che, durante un servizio di controllo del territorio effettuato su via Oplonti, zona ove gli affari illeciti sono ritenuti sotto il controllo del clan camorristico dei “Gallo – Cavalieri”, hanno scoperto un nascondiglio per armi ricavato dietro una cassetta per la posta.

La cassetta postale era stata attaccata al muro dell’androne di un palazzo al civico 20 e con un metodo ingegnoso veniva usata per celare il vano adibito a deposito di armi: facendola scorrere verso l’alto si aveva accesso al nascondiglio, nel quale i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato  un revolver calibro 11 senza matricola e oltre 50 cartucce per armi di altro calibro. Mentre proseguono le indagini per cercare di risalire al responsabile, i militari hanno inviato l’arma al raggruppamento carabinieri investigazioni scientifiche di Roma.