“Terre dei Borbone” protagoniste all’Agristor – Le Due Torri di Presenzano

0
649
Ristorante Agristor

 

Tre declinazioni di Pallagrello per raccontare il territorio attraverso il vino

 

Martedì  scorso, presso il Ristorante Agristor – Le Due Torri di Presenzano (CE),  in via Venafrana km 4,700, a si è tenuto l’evento :  “Terre dei Borbone”.

Protagoniste della degustazione tecnica, e successivamente del menù, le cantine Alois, Terre dell’Angelo e Vestini Campagnano che, con i propri enologi, hanno proposto tre declinazioni di Pallagrello Bianco, rispettivamente: Il Caiatì, La Volta e Le Ortole. Alla degustazione è seguito un menù speciale, ideato dallo chef-executive del Gruppo Le Due Torri Giuseppe Auricchio con in abbinamento Pallagrello e Casavecchia, scelti dal maitre-sommellier Giuseppe Ventriglia, che ha esaltato e valorizzato i sapori del territorio dell’alto casertano. Per Salvio Passariello, patron del Gruppo Le Due Torri: «l’evento Terre dei Borbone esalta il nostro legame con il territorio sia per la presenza di tanti presidi Slow Food che per gli eccellenti vini proposti nel corso della serata. Il connubio enogastronomico può risultare un grande attrattore, anche di tipo turistico, per il territorio dell’alto casertano così come lo è in altre regioni d’Italia. La nostra struttura baricentrica tra Campania, Lazio e Molise ben si adatta a sposare le cucine territoriali di queste tre regioni».

Chef Giuseppe Auricchio

Questo il particolare menù:

Entrée

Scagliozzo di polenta con salsiccia di suino e friarielli

Polpetta di vitello marchigiano e ragù

Cavolfiore BBQ con cialda di quinoa e zenzero

Verza ripiena di stracciata di bufala, limone, acciuga e tarallo “sugna e pepe”

In abbinamento: Asprinio Spumante, Vestini Campagnano

 

 

 

Antipasto

Zuppa di fagiolo cerato con farro, castagne di Roccamonfina, sale di sedano di Gesualdo, mela annurca IGP e limone

In abbinamento: Pallagrello Nero “Il Tempo” 2017, Terre Dell’Angelo

Olio: Don Raffaè, Ragozzino/De Marco

 

Primo

Genovese dell’Alleanza con ziti di Gragnano IGP, Antico Pomodoro di Napoli, sedano di Gesualdo, cipolle di Alife, Airola e Vatolla

In Abbinamento: Pallagrello Bianco “Morrone” 2018, Alois

Olio: Erede di Francesco Pepe

 

Secondo

Stracotto di vitello marchigiano delle nostre fattorie cotto nel Casavecchia su crema di patate e chips di polenta

In abbinamento: Casavecchia Riserva, Vestini Campagnano

Olio: Radice di Francesco Pepe

 

Dolce

Mela annurca IGP cotta sotto cenere con zabaione homemade, meringa e crumble al cioccolato fondente

Olio: Ogliarola di Maria Ianniciello

 

Harry di Prisco