Somma Vesuviana, “Racconto Somma”: boom di presenze al Castello D’Alagno

0
329

Riceviamo e pubblichiamo dall’ufficio stampa del Comune di Somma Vesuviana

Stasera menestrelli e festa d’epoca nel quattrocentesco Castello di Lucrezia D’Alagno di Somma Vesuviana. Si replica per ultima serata, oggi,  Domenica 2 Giugno! Con baccalà e ristorazione sul momento e grandi chef!

 

 

Grande successo per l’apertura del Castello quattrocentesco di Lucrezia D’Alagno. Si continuerà ancora questa sera, Domenica 2 Giugno, con rivisitazione storica dal ‘400 al ‘900, anche in costumi tradizionali, artisti di strada, menestrelli, prodotti, rappresentazioni teatrali, filmati, mostre fotografiche.

“C’è di tempo ancora fino a  stasera per entrare di sera al Castello di Lucrezia D’Alagno. Venerdì la serata inaugurale di successo. E’ partito “Racconto Somma: viaggio tra Cultura, Tradizione e Sapori”.  Chi viene al Castello, potrà immergersi, grazie ai costumi, alle rappresentazioni teatrali, nelle atmosfere antiche dal ‘400 al ‘900.  Fino a  stasera  avremo costumi tradizionali, ambienti d’epoca e anche cena a base del grande prodotto tipico del nostro territorio che è il baccalà. Per l’evento sono state coinvolte le scuole e la ristorazione. Fino a domani, 2 Giugno, tutti potranno compiere  un viaggio tra Cultura, Tradizione e Sapori di Somma Vesuviana e del Borgo Antico. Musiche di Quelli del Borgo – ha affermato Raffaele D’Avino, Presidente di ProLoco Vesuvia, a Somma Vesuviana, nel napoletano –  ma anche teatro, gastronomia, e la  mostra fotografica di Genny Maggiore “Racconto Somma”.  Ieri sera in  piena atmosfera storica con i Menestrelli del Borgo, la proiezione della “Storia del Castello passato, presente e futuro” a cura degli studenti dell’ITIS “Ettore Majorana” e ancora la rappresentazione storica e artistica sul Castello d’Alagno e racconti sui prodotti tipici della nostra terra a cura degli studenti del liceo “E. Torricelli”. Stasera, Domenica 2 Giugno, nel giorno anche della Festa della Repubblica, avremo una grande chiusura con una grande serata. Rivivremo l’ambiente storico del Castello quattrocentesco. Sempre cena e degustazioni con baccalà e prodotti tradizionali e ancora la proiezione della “Storia del Castello passato, presente e futuro” a cura degli studenti dell’ITIS “Ettore Majorana”, una nuova rappresentazione teatrale “da Lucrezia al Primo Novecento” testi, poesie, recitazione e posteggia con il maestro Ciro Perna. Direzione artistica e regia di Maria Acanfora e rappresentazione storica e artistica sul Castello d’Alagno con racconti sui prodotti tipici della nostra terra a cura degli studenti del liceo “E. Torricelli”. Durante le tre serate ci sarà: partecipazione degli studenti dell’istituto “Montessori” che cureranno gli ambienti, la reception e le sale, ma avremo tanti stand informativi non solo delle scuole partecipanti ma anche del  Parco Nazionale del Vesuvio, del GAL Vesuvio Verde, della “Festa delle Lucerne” e dell’UMPLI provinciale. Le le specialità di baccalà saranno realizzate dagli chef Antonio Autiero e Antonio Peluso”.

E l’8 Giugno teatro itinerante per i vicoli del Borgo Antico del Casamale! 

“L’8 Giugno sera, avremo il Teatro Itinerante per le vie e vicoli del Borgo Antico, in ricordo di Lucrezia D’Alagno. Attori in costumi tradizionali faranno rivivere i personaggi del Castello ma per le stradine del Borgo Antico. Però non ci limiteremo al Centro Storico del Casamale. Il 5 Luglio sera, il Chiostro di San Domenico, meno conosciuto ma ugualmente bello, sarà luogo di narrazione della storia con dal vivo i canti popolari – ha concluso D’Avino –  e i prodotti tipici di Somma Vesuviana. Il 19 Luglio – Varietà i Taranto – al Complesso Monumentale di Santa Maria del Pozzo con la voce di Corrado Taranto ed anche in quella serata non mancheranno i prodotti tipici del territorio. Il 20 – 21  e 22 Settembre baccalà e stoccafisso con cucina a base di prodotti tipici, in Piazza Vittorio Emanuele III, con artisti di strada e canto popolare. La Catalanesca, vino tradizionale sommese che sta conquistando l’estero sarà presente durante gli eventi. Non siamo dinanzi ad una scontata kermesse. Il progetto ha alla base l’intento di valorizzare il territorio in tutti i suoi aspetti culturali e sociali con il coinvolgimento delle scuole che saranno parte integrante degli eventi”.

Gli eventi si avvalgono del patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Somma Vesuviana.