Somma Vesuviana, le accuse di “Somma Città Europea”: “Biblioteca inadeguata”

0
1015

Riceviamo e pubblichiamo dal segretario di “Somma Città Europea”

 

Il Giorno Lunedì 8 Novembre del corrente anno il Segretario di Somma Città Europea, Dott. Pietro Moccia, si recava congiuntamente alla Dott.ssa Marika Criscuolo, addetta al Servizio Bibliotecario Nazionale espresso dal Ministero della Cultura, in visita non ufficiale presso la Biblioteca Comunale di Somma Vesuviana.

In seguito giungevano sul posto il Consigliere Comunale Salvatore Granato (neo Consigliere della Città Metropolitana di Napoli) , e successivamente il Vice Sindaco Sergio D’Avino ed il Sindaco Salvatore Di Sarno.

Al termine della visita sono state rilevate le seguenti inadeguatezze :

  • manca il timbro ufficiale
  • non è stato esibito il registro rapportante l’ingresso/uscita testi dalla biblioteca, non è stato altresì esibito il registro prestiti in sede ed all’esterno
  • assenza di schedaro e fotocopiatrice
  • assenza di utenza telefonica con apparecchio
  • assenza segnale wi-fi
  • assenza dispositivi librari tecnologici denominati i book
  • mancato rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid 19 , visto lo spegnimento del rilevatore di temperatura e l’assenza di gel sanificatori (dpcm 26 apr 2020)
  • illuminazione precaria ed insufficiente
  • mancata catalogazione dei testi
  • assenza in loco dell’assessore con delega alla cultura rosalinda perna, il cui curriculum vitae ed i relativi contatti non sono evincibili dal sito istituzionale del comune di somma vesuviana
  • assenza degli estintori
  • assenza sala conferenze
  • assenza dell’impiegato comunale (ruolo da assegnare)
  • regolamento rivedibile
  • assenza inventario
  • SI Consiglia all’Amministrazione Comunale di stabilire contatti con l’OPAC ovvero il catalogo informatizzato delle biblioteche ed altresì di partecipare ai BANDI MINISTERIALI.

Attualmente non sussistono le condizioni atte a poter considerare la presenza di una Biblioteca Comunale a Somma Vesuviana, ma bensì un DEPOSITO LIBRARIO.