Somma Vesuviana, il Sindaco: “Stiamo gettando le basi per una Smart City con scuole moderne”

0
830
Somma Vesuviana, il Sindaco annuncia l'arrivo di nuovi finanziamenti per le scuole

Somma Vesuviana. Riceviamo e pubblichiamo:

Una Smart City con scuole che saranno all’avanguardia!

Salvatore Di Sarno: “Ben 25.000.000 di euro per le scuole. A breve apriremo i primi cantieri. I nostri ragazzi e bambini saranno chiamati a sacrifici ma per avere scuole migliori, belle, adeguate, rispondenti a tutte le norme antisismiche, dotate di infrastrutture sportive e di aule nuove. Vogliamo gettare le basi per una Smart City con scuole moderne”.

“Ben 25.000.000 di euro per rifare una parte consistente del patrimonio di edilizia scolastica a Somma Vesuviana. In località Santa Maria del Pozzo avremo una nuova scuola elementare. Verrà abbattuta l’attuale Ex Bertona, vecchia e non soddisfacente alle attuali esigenze della platea scolastica e ne realizzeremo una nuova, moderna, dotata delle migliori tecnologie con annesso campo di Basket. Altra scuola nuova sorgerà in località Rione Trieste e nel 2024 avremo l’apertura della scuola di Via Trentola con palestra. Avremo la nuova scuola elementare in Via Roma dove manterremo l’architettura originale del plesso scolastico dedicato a Raffaele Arfè ma andremo a realizzare nuove aule, anche in questo caso dotate di comodità e tecnologia. In Via Giulio Cesare nascerà il nuovo Asilo Nido di Somma Vesuviana che sorgerà nel primo Parco Urbano di Somma Vesuviana. Interverremo su altre scuole come ad esempio le medie, per opere di ristrutturazione. Realizzeremo due locali da adibire a mense del Secondo e Terzo Circolo Didattico.

Le scuole saranno belle e dotate dei migliori dispositivi di sicurezza e di antisismica. A breve avranno inizio molti cantieri ed è per questo motivo che tutta la platea scolastica sommese sarà soggetta a turni. I sacrifici saranno necessari. Non possiamo pensare di realizzare nuove scuole in poco tempo e senza che ci fosse la partecipazione di tutti. L’intera comunità sommese è chiamata ora a collaborare per dare alle nuove generazioni plessi scolastici migliori, belli, adeguati anche alle esigenze dei ragazzi di oggi. Dobbiamo arrivare ad una Smart City con pubblica illuminazione moderna, nuova e l’abbiamo realizzata, ma con una mobilità sostenibile sulla quale stiamo lavorando e soprattutto con scuole nuove. Per avere scuole belle e adeguate dobbiamo farle, aprire i cantieri e dunque essere disposti al sacrificio. I turni saranno ovviamente a discrezione delle stesse dirigenze scolastiche ma chiediamo ai genitori la piena collaborazione al fine di dare ai loro bambini, poi ragazzi, scuole finalmente nuove. Somma Vesuviana è il primo paese del napoletano che sta per iniziare un intervento davvero massiccio sull’edilizia scolastica. Ricordo che in piena pandemia abbiamo dovuto affrontare il problema della chiusura del plesso del Liceo Scientifico-Classico “Evangelista Torricelli”, in Via Aldo Moro che non è di gestione comunale, mettendo comunque a disposizione di quella platea scolastica, le aule del plesso Fiordaliso che invece sono di gestione comunale”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Fonte immagine: rete internet.