fbpx
giovedì, Gennaio 27, 2022

Somma Vesuviana, presentato il progetto dei gruppi politici “Siamo sommesi” e “6 Somma”

Riceviamo e pubblichiamo dall’ufficio stampa della “Coalizione delle competenze”

 

Si è tenuta ieri la presentazione della “Coalizione delle competenze”, il progetto politico dei gruppi “Siamo sommesi” e “6 Somma” rappresentati, rispettivamente, dai consiglieri comunali attualmente in carica Adele Aliperta e Giuseppe Nocerino.

L’evento si è tenuto al Royal bar di Somma Vesuviana dove, alla presenza di tantissimi cittadini, si sono susseguiti gli interventi dei consiglieri Aliperta e Nocerino.

È stata Aliperta ad aprire l’incontro definendo con precisione il significato della parola “competenza”, un saper fare con rapidità decisionale e al meglio delle proprie possibilità, aggiungendo: “La persona più competente che io abbia mai incontrato è mia madre; una donna che non si è affacciata al mondo del lavoro al di fuori del focolare domestico ma che, come casalinga, ha sempre svolto alla perfezione i sui compiti, dalla casa costantemente rassettata agli abiti perfettamente stirati, fino ai piatti prelibati cucinati con attenzione e precisione”.

Un esempio estremamente calzante per spiegare con semplicità come la piattaforma programmatica lanciata in vista delle elezioni amministrative 2022 a Somma Vesuviana sia aperta a coloro che “sanno fare davvero” mirando all’obiettivo da raggiungere, per il bene della città, con precisione, volontà e velocità.

Le capacità di prontezza e sollecitudine, come qualità imprescindibili degli amministratori cittadini, sono state al centro dell’intervento del consigliere Nocerino, con un focus sui programmi. “Coalizione delle competenze significa «devi decidere, non c’è più tempo», il prossimo quadriennio è decisivo per l’Italia e per Somma Vesuviana (con riferimento al Pnrr), ma deve esserci comunità d’intenti e si deve prescindere dal protagonismo personale.” E sul candidato sindaco, ha aggiunto: “Non potrà essere il cosiddetto bravo ragazzo che unisce tutti quelli che portano le centinaia di voti: il candidato sindaco deve essere una persona che sa esattamente cosa fare dall’inizio alla fine del suo mandato, capace di prendere decisioni.”

Nello specifico, rispetto ai progetti necessari e urgenti, il consigliere Nocerino ha affermato: “Le priorità sono il recupero di Santa Maria a Castello, la realizzazione di un ospedale di prossimità e l’avvio di procedure concorsuali al Comune, innanzitutto per assumere almeno dieci vigili urbani”. La “Coalizione delle competenze”, che non ha alcun colore politico, è stata lanciata ufficialmente e si siederà a tutti tavoli di confronto in vista delle elezioni della prossima primavera, purché si parli di programmi, di azione.

Non a caso, la conferenza di presentazione della “Coalizione delle competenze” era stata preceduta da una campagna teaser (con l’affissione di manifesti di forte impatto che hanno cercato  di suscitare nei cittadini  la maggior curiosità possibile), rivolti soprattutto agli “addetti ai lavori”, ai politici appunto: infatti in ogni singolo murale c’era scritto cosa non è la competenza perché a spiegare cos’è ci hanno pensato loro, i consiglieri comunali Aliperta e Nocerino.

Ultime notizie
Notizie correate