Somma Vesuviana. È Di Sarno bis

0
2445

 

Il sindaco uscente Salvatore Di Sarno, con il sostegno di sette liste (Di Sarno Sindaco, Somma Libera e Forte, Somma 4.0, Somma al Centro per i Giovani, Somma Domani, Movimento 5 Stelle, Somma Città d’Arte – Europa Verde) ha stravinto le elezioni, staccando di molti punti percentuale lo sfidante Giuseppe Bianco che aveva con sé altrettante liste (Pd, Psi, Siamo Sommesi, Primavera Sommese, Per Somma, Onda Bianca, Lista Bianco). Sono state settimane concitate di campagna elettorale durante le quali lo sfidante, il medico Bianco già indicato quale candidato sindaco nel 2017 e poi rinunciatario, ha puntato sull’attacco frontale contro l’avversario. Una strategia che non ha pagato. “La battaglia è stata difficile – ha detto il Sindaco appena rieletto ma da questa sera si continua a lavorare per la città e tutti i sommesi, anche coloro che mi hanno avversato, sono miei cittadini ai quali si deve rispetto. Certo, ci sono cose che umanamente non potrò dimenticare ma il ruolo istituzionale è altra cosa”. Ieri sera, con gli scrutini andati per le lunghe, non si aveva ancora il quadro chiaro della composizione del consiglio comunale. Oggi si tireranno le somme e si capirà quali e quanti consiglieri comporranno la coalizione di governo che dovrà amministrare Somma Vesuviana da qui al 2027. Lo sfidante Giuseppe Bianco non ha ieri rilasciato commenti. Il nuovo governo di Somma Vesuviana dovrà affrontare sfide importanti, dal piano urbanistico comunale alle opere pubbliche tanto attese.