CONDIVIDI

No Banner to display

Dal Comune di Somma vesuviana riceviamo e  pubblichiamo

Sergio D’Avino: “Approvata la riqualificazione dell’area del campetto sportivo di Rione Trieste con la realizzazione di spogliatoi, docce, bagni, video – sorveglianza”.

Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma): “In città altre 30 telecamere per garantire la video – sorveglianza su tutto il territorio”.

“Pochi minuti fa abbiamo approvato la riqualificazione dell’area del campetto sportivo di Rione Trieste con la realizzazione del sistema di video – sorveglianza ma anche di spogliatoi con docce e bagni il tutto con aperture e chiusure. E’ stato approvato anche l’acquisto di ben 30 telecamere al fine di migliorare la sicurezza del cittadino a Somma Vesuviana e per contrastare anche lo sversamento illegale dei rifiuti. Importante anche l’approvazione dell’acquisto di arredo per la realizzazione di un micro – nido comunale”. Lo ha annunciato Sergio D’Avino, Vice – Sindaco con deleghe allo Sport e alle Politiche Sociali e Giovanili.

La soddisfazione del primo cittadino, Salvatore Di Sarno.

“Le 30 telecamere si vanno ad aggiungere alle altre già installate e dunque stiamo puntando ad una video – sorveglianza completa su tutto il territorio sommese. Non ci fermiamo: strade, scuole, infrastrutture sportive, turismo lento, laboratori di studio dei reperti archeologici rinvenuti nella Villa Agustea, eventi. Siamo dinanzi ad un percorso concreto e di crescita del paese.

Qualche giorno fa abbiamo approvato il Piano delle Performance 2020 – 2023. Le finalità ed i principi di tale Piano sono quelle di migliorare la qualità dei servizi sul territorio di Somma Vesuviana. Il Piano prevede: pareggio di bilancio, riduzione e contenimento delle spese pubbliche – ha  affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano – implementazione della raccolta differenziata, bonifica dei siti pubblici, costituzione di una cabina di regia al fine di puntare ai finanziamenti europei in tutti i settori, in particolare cultura e turismo, riqualificazione del Centro Storico, potenziamento e miglioramento del patrimonio scolastico, realizzazione di un Centro Servizi per la famiglia, di una Consulta permanente per le problematiche dei giovani, massima valorizzazione delle tradizioni culturali del territorio. Il Piano prevede la Campagna di Ascolto del Cittadino con il supporto di esperti con i quali affrontare le varie problematiche”.