Home Territorio Somma Vesuviana, al 3° Circolo Didattico una manifestazione sulla legalità

Somma Vesuviana, al 3° Circolo Didattico una manifestazione sulla legalità

197
0
CONDIVIDI

Al 3^ Circolo Didattico di Somma Vesuviana gli alunni delle classi quinte, nella serata di martedì 4 giugno 2019, si sono esibiti in una manifestazione di fine anno avente come tema: “La legalità cresce sui banchi di scuola”.

Mediante un linguaggio semplice e genuino gli alunni , opportunamente sensibilizzati dalle insegnanti Rosa Allocca, Giuseppina Rianna , Grazia Cozzolino e Francesca Giugliano hanno lavorato durante l’anno scolastico sui  temi della criminalità, del bullismo, del femminicidio, dell’immigrazione ed integrazione e della disoccupazione, attraverso recitazioni, balletti e una cartellonistica molto vivace e coinvolgente.
Sono stati emulati gli immortali esempi di vita dei giudici Falcone e Borsellino, di Don Peppe Diana e di Siani, che hanno combattuto, in prima linea e senza essere stati sfiorati dalla paura per le conseguenze che si sono, poi, verificate, le ingiustizie e i soprusi contro la dignità umana.
La finalità formativa è stata quella di timbrare in ogni alunno la consapevolezza e la primordiale necessità del rispetto delle regole che impreziosiscono il genere umano e che lo indirizzano verso un alto livello di responsabilità e di convivenza civile e democratica. Gli alunni hanno comunicato la necessità di credere negli esseri umani, nella consapevolezza che in ognuno di noi deve necessariamente esserci la capacità di saper accettare fraternamente il proprio simile, di essere solidale e di rispettarlo nelle sua sacra costituzione di dignità umana , che non va affatto calpestata con violenze e soprusi, che quotidianamente si apprendono dai mezzi di comunicazione e nella realtà circostante.
Le tematiche trattate sono state, poi, sintetizzate nell’esposizione del CARTELLONE DELLA LEGALITA’ e i futuri cittadini del domani hanno commosso tutti nel dire che l’ ingiustizia si combatte seminando in ognuno di noi i germi dei valori etici, morali e civili e  deve essere fatto nel  rispetto delle regole in famiglia, a scuola, nelle comunità scolastiche e in tutte le agenzie educative e di ricreazione. Hanno ribadito che dobbiamo aver cura di avere sempre ordinato, lindo e ben tenuto il bel vestito della legalità e, se si dovessero verificare oltraggi ad esso, non dobbiamo far finta di non vedere ma dobbiamo avere il coraggio di denunciare.