Somma, al Consiglio Comunale maggioranza monca

0
509

Somma Vesuviana. Il Consiglio Comunale di giovedì segnato dall’assenza del Sindaco e dalla volontà espressa dai membri della maggioranza di collaborare con l’opposizione per risolvere le problematiche emerse nell’ultimo periodo.

Giovedì pomeriggio si è tenuta una nuova seduta del Consiglio Comunale, convocato dopo la brusca interruzione dell’assemblea del 26 marzo, dovuta all’abbandono dell’aula consiliare da parte del Sindaco Salvatore Di Sarno e della maggioranza.  Al momento dell’appello sono risultati presenti solo dodici Consiglieri. Non è passata inosservata l’assenza del Primo cittadino, fatto che ha sollevato nuove polemiche tra i membri dell’opposizione.

Il primo tema discusso

Nel corso del dibattito si è discusso prevalentemente dei due punti all’ordine del giorno lasciati in sospeso nella precedente riunione, ovvero l’utilizzo dei fondi PNRR e della chiusura del Centro Diurno per disabili di Piazza Vittorio Emanuele III. Il primo tema è emerso a seguito di un’interrogazione posta dai Consiglieri Piscitelli, Nocerino e Sommese in merito allo stop ai lavori di riqualificazione del complesso scolastico dell’ex Bertona dopo i controlli da parte della DIA.

L’assenza dell’Assessore Mocerino

In realtà, nella seduta di martedì c’era già stata un’interrogazione da parte del Consigliere Rianna e dal consigliere Ciro G. Coppola  a cui ha risposto l’Assessore Perna, affermando che dai rilievi della DIA erano emersi una serie di irregolarità che minavano la sicurezza e questo avrebbe provocato l’intervento di chiusura del cantiere. Dopo l’esposizione dei tre Consiglieri si attendeva la replica dell’Assessore Angelo Mocerino, il quale però è risultato assente. Questo ha generato il disappunto dell’opposizione che ha recriminato all’Amministrazione l’assunzione di un dovere di responsabilità verso la cittadinanza sommese che però non starebbe adempiendo. In particolare, nei loro interventi i tre Consiglieri hanno sottolineato la necessità di una programmazione e dell’istituzione di una cabina di regia adeguata alla realizzazione di tutti i progetti previsti attraverso i fondi PNRR.

Parla la maggioranza

In risposta a queste parole il Consigliere Salvatore Esposito ha sottolineato l’importanza e la necessità di collaborare con l’opposizione per cercare soluzioni alla risoluzione di tutte le criticità emerse negli ultimi mesi. Alle dichiarazioni di Esposito si è associato il Consigliere Antonio Granato. In merito all’interruzione del servizio del centro disabili, all’interrogazione di Piscitelli, Nocerino e Sommese ha risposto l’Assessore Cuomo, la quale ha evidenziato che il bando di gara per la nuova cooperativa è già stato disposto e che si attende approvazione del bilancio di previsione.

Una speranza di collaborazione

Inoltre, l’Assessore ha confermato che il centro disabili di San Vitaliano ospiterà gli utenti di Somma fino alla ripresa del servizio in città. A questo, l’opposizione ha messo in rilievo le inadempienze del Responsabile alle Politiche sociali Bellobuono e come le comunicazioni di Granato e Cuomo in merito ad una proroga per la cooperativa “Nati due volte” e alla riapertura del centro entro il 18 marzo sono state erronee ed eccessivamente affrettate. La seduta si è chiusa con la speranza di una nuova sinergia tra maggioranza e opposizione in modo da ovviare a tutti i problemi.