Somma, alunni del 1° Circolo ospitati nel plesso De Lieto. Genitori raccontano disagi: “Arrabbiati e delusi”

0
3891
Somma Vesuviana, lettera in redazione dai genitori degli alunni del 1°Circolo ospitati dal plesso De Lieto

Somma Vesuviana. Riceviamo e pubblichiamo una lettera arrivata in Redazione da parte un gruppo di genitori in merito alle problematiche del viale delle Suore Trinitarie che ospitano le classi del 1° Circolo che attendono la riqualificazione della loro struttura scolastica di Via Roma. 

IL “PRIMO” VIALE DEGLI ORRORI

Buongiorno,
scrivo queste poche righe affinché la voce delle mamme possa travalicare le mura del plesso “De Lieto”.
Troppo spesso richieste e speranze disattese hanno creato un surreale clima di rabbia e delusione.
Ma partiamo dal principio…
Quando i bambini devono scegliere se svegliarsi all’ alba o entrare molto dopo il suono della campanella a causa dell’ impossibilità di trovare parcheggio.

Quando i bambini sono costretti a continui sali-scendi a seguito della chiusura della famosa “porta verde” laterale del suddetto plesso.
Quando i bambini percorrendo la salita dell’ ingresso principale si trova di fronte a topi morti, immondizia ammucchiata e squallore totale in quella che dovrebbe essere la palestra all’ aperto.
Poi c’è la chicca finale…

Nonostante il divieto assoluto di transitare con autoveicoli all’ interno del plesso, le stesse, munendosi di permessi (fatti da non so chi), fanno slalom tra bimbi e mamme impaurite. Tutto sotto l’occhio attento di insegnanti, Dirigente scolastico e consiglieri comunali che hanno i figli nello stesso istituto scolastico. E non ci scordiamo tutto a pochi passi dalla polizia municipale che preferisce fare multe proprio alle ore 16:00.
Basterebbe redigere un regolamento.

Ma poco importa se gli stessi disagi non vengono sopportati da chi deve scrivere tali regole.
Certa di essere la voce di tutte, vi ringrazio per l’attenzione.