Sicurezza stradale, ad Acerra lezione per studenti in classe

0
278

 

ACERRA – Gli studenti dell’Istituto ‘Munari’ di Acerra, a lezione di sicurezza stradale con vigili urbani e volontari della protezione civile nelle vesti di professori per un giorno. L’iniziativa rientra in quelle a supporto della didattica organizzate dalla dirigente scolastica Lea Vitolo, che ha voluto dedicare la giornata ad uno studente morto lo scorso anno in un incidente stradale.

Un vero e proprio corso di educazione civica organizzato dalla dirigente, che ha visto gli agenti del locale comando di Polizia Municipale e i volontari della Croce Rossa di Acerra diventare ‘professori’ per un giorno. I ragazzi hanno ricevuto indicazioni sul rispetto delle regole e su come eventualmente agire per un primo intervento di soccorso. Presente alla lezione anche il sindaco Tito d’Errico, il quale ha sottolineato che quando si è alla guida di un motorino o di un’auto, “bisogna lasciare il cellulare in tasca”.

“L’Italia – ha proseguito – è il quinto Paese in Europa per numero di vittime della strada e la fascia dai 15 ai 34 anni è quella più colpita. Ecco perché è necessaria un’azione multipla per ridurre i rischi: come amministrazione comunale incentiviamo questo genere di incontri per la tutela dei nostri giovani affinché siano responsabili per se stessi e per gli altri”. La dirigente Lea Vitolo, ha ricordato che la giornata è dedicata a Giovanni “un ragazzo della nostra scuola – ha detto – che purtroppo l’anno scorso ha perso la vita in un drammatico e tragico incidente stradale. Ai ragazzi dico di prestare sempre la massima attenzione e a rispettare le regole, anche quando camminano semplicemente a piedi”.