Si “inaugura” a Ottaviano la statua dell’imperatore Augusto

0
756

La manifestazione si svolgerà sabato, 25 novembre, a partire dalle ore 9.30, presso la Chiesa di San Michele.

 

Interverranno il sindaco di Ottaviano, prof. Biagio Simonetti, la prof.ssa Fiorella Saviano, consigliere comunale con delega alla cultura, il prof. Carmine Cimmino, storico, l’avv. Marcello Fabbrocini, presidente del Comitato Civico “A. Cifariello”, il prof. Umberto Catapano, storico, che di questo Comitato è consigliere, l’avv. Vincenzo Iovino per il “Lions Club International distretto 108”, lo scultore Domenico Sepe. Ci saranno, ovviamente, i saluti  del parroco Don Michele Napolitano. Da sottolineare la partecipazione straordinaria dell’  Accademia Vesuviana del Teatro Arte e Musica diretta dal Maestro Gianni Sallustro. Dunque, la città di Ottaviano rende omaggio all’ imperatore che le ha dato il suo nome e che forse assegnò al primo nucleo della futura comunità ottajanese un ruolo particolare all’ interno dell’esteso “praedium” della sua famiglia. Quando nel nostro territorio si parla di Augusto, fatalmente il discorso cade e si arena su una questione che oggettivamente pare già “chiusa”, da tempo, con una soluzione che però molti non accettano (E c’è perfino chi ha scritto che negli ultimi anni della sua vita l’imperatore venne sostituito da un sosia). Esprimiamo l’augurio che gli oratori ci dicano come la “gens Octavia” e l’imperatore Augusto indirizzarono la storia della loro “proprietà”, che si estendeva da Nola a Pompei; e ci illuminino sull’ “idea” dell’imperatore che Domenico Sepe ha voluto raffigurare. La foto della statua la pubblicheremo a corredo dell’articolo in cui “racconteremo” lo svolgimento della manifestazione.

(fonte foto: il quotidiano del Sud)