CONDIVIDI

Quattro persone sono rimaste ferite nello scontro. Il più grave, che comunque non è in pericolo di vita, è un macchinista, trasportato da un’ambulanza del 118 in codice rosso all’ospedale Cardarelli per un trauma toracico e un trauma cervicale.

Gli altri tre feriti, tutti passeggeri, hanno riportato ferite lievi: uno con un problema lombo-sacrale, un altro con trauma alla mano e un terzo con sospetta frattura dell’arto inferiore. I primi due sono stati portati al pronto soccorso del Cto, mentre il terzo è stato portato al Cardarelli. Altri passeggeri hanno riportato varie contusioni ed escoriazioni.

Confermato il numero di 12 persone leggermente ferite e curate nel “posto medico avanzato”allestito nell’immediato sul posto dal Servizio 118 Napoli 1 Centro, e per i quali non si è reso necessario il ricovero in pronto soccorso.

Sono intanto in corso indagini dei Carabinieri per far luce sulla dinamica dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione, lo scontro è avvenuto tra un treno in entrata nella stazione, proveniente da Garibaldi, e due treni che erano in partenza da Piscinola, stazione capolinea. Il treno in entrata, non è ancora chiaro se per un errore umano o per un guasto tecnico, ha colpito lateralmente uno dei treni in uscita e, in un secondo momento, quasi frontalmente il terzo treno che si accingeva a partire dalla stazione.

(fonte foto: rete internet)