San Giorgio e il mondo al contrario

0
7656
Ditta di rifiuti di San Giorgio scarica abusivamente e nottetempo i suoi rifiuti a San Sebastiano.

In effetti, pare che qui da noi le cose vadano sempre in un senso opposto alla logica e alle leggi. Così accade che la reiterata pratica sangiorgese di raccogliere la propria spazzatura e portarla a San Sebastiano non conosca né sosta, né ritegno. (il video)

Già accennammo, una decina di giorni fa che, nonostante segnalazioni, interpellanze e articoli giornalistici, in quel di San Giorgio si continuava con la brutta abitudine di riversare i propri rifiuti nel comune di San Sebastiano. Tale pratica è divenuta ormai prassi, probabilmente per l’assenza a San Giorgio a Cremano di un’isola ecologica o per altri motivi a noi sconosciuti e il tutto a danno della comunità civile.

Le immagini sono sempre le stesse, il camion della ditta di San Giorgio (GeMa) che si ferma in prossimità di Cupa Cascetta e fa il contrario di quello per la quale è demandata e pagata: sporca invece di pulire! Questa volta non c’è l’addetto solitario ma ce ne sono due, Cric e Croc, che, con il solito fare circospetto, alleggeriscono il mezzo e rimpinguano Via Figliola di nuovo rifiuto speciale.

Risulta evidente dalle immagini che, non solo i rifiuti non vengono raccolti e spostati da Cupa Cascetta a Via Figliola, ma addirittura quelli già prelevati vengono depositati anch’essi sul lato opposto della strada e, probabilmente anche più avanti, all’incrocio tra Via Figliola e Viale delle Industrie, sempre nell’altrui giurisdizione, creando non pochi grattacapi alla ditta locale, la SAGI, che si vede costretta a smaltire anche l’immondizia di un altro comune.

Non ci resta quindi che affidare queste immagini a chi di competenza, per provare ad arrestare questa pratica ormai consolidata e a dir poco fastidiosa, se non illegale e paradossale, sperando che almeno la nuova giunta vi ponga definitivamente termine.