Pollena Trocchia: sequestro di persona e rapina in posta, arrestato 44enne

0
1158
ufficio postale

L’uomo sarebbe stato incastrato da un’impronta papillare repertata su una scrivania dell’ufficio postale.

Finisce in manette il responsabile della rapina e del conseguente sequestro di persona ai danni dell’ufficio postale di Pollena Trocchia, avvenuta il 31 gennaio scorso. A decidere per l’arresto di Giovanni Perrotta, 44enne di Napoli, una sentenza del GIP del Tribunale di Nola, su richiesta della locale Procura della Repubblica.
Secondo quanto accertato dalle indagini, il fermato, in concorso con altri soggetti allo stato non identificati, avrebbe minacciato gli impiegato con una pistola, costringendoli a disattivare l’allarme, a dirigersi negli uffici e a consegnare i telefoni cellulari per evitare che chiamassero i soccorsi. All’arrivo della direttrice, i rapinatori la costrinsero ad aprire la cassaforte a combinazione, impossessandosi così della somma di 35.200 euro.
Il 44enne è stato incastrato da un’impronta papillare repertata su una scrivania dell’ufficio postale, nonché attraverso le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza e al successivo riconoscimento dalle vittime in sede di individuazione fotografica.