Polizia chiude il chiosco degli hotdog, ma la gente è col tiktoker Patrizio: “Fatelo lavorare”

0
1507

Sequestrato ad Afragola il chioschetto abusivo del giovane TikToker degli hot dog. 

 

 

“Mi hanno spezzato il cuore”.

Questa è la didascalia che il giovane Patrizio Chianese, noto come il TikToker degli hot dog, scrive nel suo ultimo video in cui informa i suoi followers che la Polizia ha sequestrato il chioschetto tenuto abusivamente.

Il chioschetto si trovava ad Afragola ed era molto conosciuto grazie ai video che Patrizio pubblicava sul social in questione. L’episodio ha destato un grande clamore mediatico infatti, molti sono i commenti che esprimono vicinanza al ragazzo.

 

I commenti su Facebook

È solo un ragazzo si sta realizzando piano piano perché tutto questo accanimento?

Allora devono togliere tutte le bancarelle delle spighe, delle noccioline, dei panini, ecc.

Cari concittadini purtroppo siamo alla frutta un ragazzo che con un ombrellone per strada faceva hot dog è stato punito e cacciato via come un cane, permessi o non, autorizzazioni o non, condizioni igienico sanitarie o non, […] questo ragazzo anziché spacciare ha preferito fare hot dog […]. Ma concludo chiedendo a questa grande amministrazione se dopo Patrizio, grande malfattore e fuorilegge, così lo avete fatto passare, farete lo stesso con gli altri abusivi e con le altre attività commerciali che occupano i marciapiedi in modo illegale […].

Poi vediamo ad ogni angolo di strada ambulanti che vendono come nulla fosse per non parlare di tantissimi negozi che non sono in regola e che hanno dipendenti sottopagati e a nero. Vergognatevi.