Pace e inquinamento, opposizione soddisfatta dopo il Consiglio

0
239

Coalizione Civica X Acerra: grande lavoro della nostra opposizione, dentro e fuori il Consiglio comunale.

“Abbiamo imposto al Consiglio comunale una discussione sul tema della pace, sull’emergenza aria ad Acerra e su un territorio che aspetta di essere formalmente dichiarato dalla Città Metropolitana come saturo, sulla problematica della Scuola Media Statale Gaetano Caporale – dichiarano Elvira Altobelli, Salvatore Buonincontro e Barbara D’Inverno, rispettivamente responsabile dell’Organizzazione, Presidente e Portavoce di Coalizione Civica X Acerra – mentre fuori dal Consiglio comunale prosegue il lavoro di denuncia su una gestione che fa acqua da tutte le parti”.

“Sta passando sotto traccia l’ennesimo rinvio della nomina della Commissione Paesaggio Locale. Nei giorni scorsi, infatti, i nostri consiglieri comunali hanno scritto per la terza volta al Segretario Generale e al Prefetto – aggiungono i dirigenti di Coalizione Civica – sollevando gravi problemi nella pubblicità dell’avviso pubblico e il mancato rispetto della parità di genere, anticipando l’impugnativa presso le autorità competenti. Buon senso, oltre ai doveri di buona amministrazione ed imparzialità, suggeriscono alla maggioranza di far ripartire con urgenza il procedimento. Sull’emergenza aria inquinata è arrivata una sola proposta, la nostra, contenente una serie di azioni operative integrate con i suggerimenti che abbiamo ascoltato all’iniziativa di Legambiente Acerra. Prendiamo atto del voto contrario e dell’astensione che abbiamo registrato”.

“Facciamo gli auguri ai nostri consiglieri comunali Casoria Giuseppe, Catapane Domenico e Messina Salvatore, eletti rispettivamente componenti della Commissione elettorale e Vice Presidente del Consiglio comunale, a cui si aggiungono Salvatore Maietta, recentemente eletto Presidente della Commissione Vigilanza, e Antonio Nocera in altra Commissione. A tali assetti – concludono i dirigenti di Coalizione Civica – si è arrivati dopo che i nostri gruppi consiliari hanno avuto mandato a proporre e votare, senza negoziazione alcuna, gli altri 2 colleghi di opposizione, sia in Commissione di Vigilanza che per la Vice Presidenza del Consiglio comunale. Ciò a dimostrazione che i nostri avversari stanno nei banchi di fronte ai nostri, pur nei distinguo, che restano, tra le forze politiche di opposizione”.