Nola, al via “Teatro in mostra al museo” per il cartellone culturale “Settembre in arte”

0
487
Nola, al via da domani

Nola. Riceviamo e pubblichiamo:

Nola, “Teatro in mostra al museo” da oggi al 24 settembre
Evento del palinsesto Settembre Arte e Cultura nell’ambito del progetto “Selle orme di Giordano Bruno”.

Il sindaco Carlo Buonauro: “In scena la ricca eredità culturale di Nola”

Sipario sull’edizione numero 6 della rassegna “Teatro in mostra al museo” in corso a Nola dal 15 settembre 2023. L’evento, che si concluderà il 24 e che si terrà nei saloni del museo storico archeologico di via Senatore Cocozza, arricchisce il cartellone culturale “Settembre in arte”, che si interseca con il progetto “Sulle orme di Giordano Bruno” attraverso il quale l’amministrazione comunale di Nola, guidata dal sindaco Carlo Buonauro, ha scelto di valorizzare le vocazioni del territorio con una formula che lega a doppio filo i luoghi del filosofo il cui pensiero resiste al passaggio del tempo e continua a rappresentare uno stimolo per accademici e studiosi internazionali, le tradizioni storiche ed artistiche della città, le eccellenze artistiche, produttive ed agricole.

Un’esperienza multisensoriale in grado di soddisfare, tra l’altro, le aspettative di numerosi target e che si rivolge soprattutto ai giovani, chiamati a tramandare l’eredità culturale e sociale di un territorio che è condensato di elementi storici, archeologici, religiosi oltre che di un patrimonio immateriale che proprio grazie al pensiero di Giordano Bruno ed ai valori che ispirano tutt’oggi la festa dei Gigli rappresenta il Dna di una comunità sensibile alle tematiche sociali ed ambientali.
Dopo gli spettacoli e le iniziative dei mesi scorsi si riprende con la sequenza di rappresentazioni teatrali che coinvolgeranno numerose compagnie della Campania. Per assistervi non sarà necessario pagare alcun biglietto: tutti gli appuntamenti in programma sono, infatti, completamente gratuiti.

Il coordinamento dell’associazione teatrale nolana “Pipariello” attraverso la direzione artistica della kermesse che rientra nelle attività culturali sostenute dalla città metropolitana di Napoli che ha premiato l’idea dell’amministrazione comunale di Nola di realizzare un format capace di destagionalizzare l’offerta turistica e culturale della Città Bruniana. Un’occasione, insomma, per rafforzare anche in chiave turistica, l’appeal del patrimonio archeologico e religioso del territorio nolano.

Nell’attesa di “SportAbility”, la manifestazione in programma per il 23 settembre dedicata allo sport ed all’inclusione, e di “Sulle orme del Gusto”, la due giorni del 29 e del 30 settembre dedicata alla riscoperta dei sapori antichi ecco, dunque, il programma della rassegna “Teatro in mostra al museo”.
Domani, 15 settembre, la compagnia teatrale di Visciano “Camomilla a colazione” porterà in scena “Burqa” mentre il 17 toccherà agli artisti di “A fenesta d’a torre” di Torre del Greco esibirsi in “Ditegli sempre di sì” di Eduardo De Filippo. Il 21 settembre sarà, invece, la volta della compagnia teatrale “30 allora” di Casagiove con “L’ultimo scugnizzo” di Raffaele Viviani. “Zerottantuno” di Napoli si cimenterà invece con “Donna Chiarina pronto soccorso” di Gaetano Di Maio. L’ultimo appuntamento del 24 settembre porterà in scena la performance “Vieni avanti cretino”, un omaggio a Napoli ed ai suoi artisti in occasione della serata dedicata alle premiazioni finali.

<Dal Teatro alla letteratura, dai laboratori artigianali alle mostre d’arte, ed ancora concerti, convegni, visite guidate alla scoperta dei capolavori archeologici ed architettonici della nostra straordinaria Città, senza trascurare la gastronomia d’eccellenza e i momenti di sport come occasione di solidarietà ed inclusione sociale. Un palinsesto – sottolinea il presidente della Fondazione “Festa dei Gigli”, Francesco De Falco che ha collaborato all’ideazione e alla realizzazione del progetto – che conta circa quaranta eventi frutto della cooperazione tra Comune di Nola, Città Metropolitana di Napoli e le migliori espressioni della cittadinanza attiva e dell’associazionismo del nostro territorio>. .
<Un evento straordinario – evidenzia il sindaco di Nola, Carlo Buonauro – che celebra la ricca eredità culturale e artistica della nostra città oltre che un momento di unione e condivisione per tutta la comunità grazie alla variegata offerta di eventi. La cultura è il cuore pulsante di Nola e questa rassegna è la dimostrazione tangibile di quanto siamo ricchi di tradizioni e di talento artistico>.

“Esprimo – prosegue Buonauro – la mia gratitudine alle tante associazioni e ai tanti artisti, musicisti, attori, scrittori e a tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente per rendere possibile questa rassegna. Il loro impegno e la loro passione sono il motore che alimenta il nostro spirito culturale>