Home Comunicati Stampa Marigliano, indagine della PM su lavori non eseguiti a dovere: coinvolta la...

Marigliano, indagine della PM su lavori non eseguiti a dovere: coinvolta la GORI

CONDIVIDI

Riceviamo dal Comando di Polizia Municipale del Comune di Marigliano e pubblichiamo.

Dal mese di settembre 2020 sul territorio di Marigliano si sono verificati continui sprofondamenti della sede stradale. In particolare lungo via Vittorio Veneto e via Masseria Spadella. Molteplici sono stati gli interventi della polizia locale e dell’ufficio tecnico comunale, grazie ai quali si è scoperto si che le voragini si aprivano su lavori appaltati alla società Gori (e relative subappaltatrici).

Da subito, attesi i continui interventi sulle località oggetto di voragini, la polizia locale apriva un indagine interamente svolta dagli agenti a tempo determinato, sotto la direzione del Comandante Magg. Emiliano Nacar. È emerso che soltanto in casi sparuti la ditta subappaltatrice di Gori assicurava interventi.
A seguito delle indagini e dei sopralluoghi tecnici si poteva evincere che il continuo verificarsi di buche e sprofondamenti lungo il tracciato degli scavi era da ricercare nelle modalità utilizzate per il riempimento degli stessi, in termini di materiale utilizzato e modalità di compattazione.

Sebbene a seguito di operazioni del genere è fisiologico un assestamento della zona, non appariva pensabile che le condizioni descritte fossero presenti più volte nello stesso luogo. Le fasi lavorative, di riempimento e di costipamento della scavo non sono eseguite a regola d’arte tanto da assicurare le condizioni di sicurezza allorché si riapra lo scorrimento delle auto, indipendentemente se si tratti di un ripristino temporaneo o finale delle fasi di lavorazione cronologicamente previste.

“Massimo riserbo sul contenuto dell’indagine”, dichiara il comandante Nacar, “perché gli accertamenti stanno proseguendo”.