Marigliano capofila del progetto: “Nolano – Vesuviano: itinerari di fede e di gusto”

0
628

Riceviamo e pubblichiamo.

 

 

 

 

 

Abbiamo scommesso sulla capacità attrattiva dei nostri territori e sul gioco di squadra: i risultati sono stati più che lusinghieri ed hanno premiato una strategia che ha puntato sulla valorizzazione del patrimonio singolo e collettivo oltre che sul coinvolgimento della comunità che diventerà protagonista interpretando e promuovendo le proprie radici”: il sindaco di Marigliano Peppe Jossa commenta così la notizia del l’ammissione a finanziamento del progetto “Nolano – Vesuviano: itinerari di fede e di gusto” da parte della Regione Campania.

Capofila di una cordata di Comuni della quale fanno parte Cimitile con le basiliche Palocristiane, Liveri con il Santuario della Madonna di Santa Maria a Parete, Visciano con la Basilica di Maria Santissima Consolatrice del Carpinello e Massa di Somma con il santuario dell’Assunta, la città di Marigliano si è posizionata al trentunesimo posto sulle 89 candidature ammesse ad ottenere le risorse del Poc Campania 2014 – 2020 per la promozione turistica del territorio regionale.

“Incassiamo – aggiunge il primo cittadino – un altro successo che si aggiunge a quello che recentemente abbiamo ottenuto con il finanziamento per il recupero del Casale Manzi e con le altre risorse che siamo riusciti ad ottenere grazie alla capacità dell’amministrazione comunale di intercettare ogni opportunità e di saperla cogliere per migliorare la qualità della vita dei cittadini di Marigliano e per esaltare la nostra città”.

“Con i sindaci degli altri Comuni – conclude Jossa – abbiamo messo in campo una progettazione che ha visto impegnata anche l’Agenzia di Sviluppo che ha dato un importante contributo di idee oltre che organizzativo”.