CONDIVIDI

Riceviamo e pubblichiamo

 

Mariglianella registra il primo contagio da Covid-19 dall’inizio dell’inizio dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione mondiale del Coronavirus. Si tratta di un soggetto che ha avuto contatti presso una struttura socio-sanitaria posta al di fuori del territorio comunale di Mariglianella.

Lo comunica lo stesso Sindaco, Felice Di Maiolo, che sta tenendo in costante aggiornamento la popolazione sulle innumerevoli iniziative dell’Amministrazione Comunale, nel pieno rispetto delle disposizioni governative e regionali, poste in essere in questo straordinario tempo segnato dalla pandemia anche per quanto posto in essere per alleviare le sofferenze sociali ed economici ad essa conseguenti.

Il contagio è probabilmente dovuto ad un contatto avvenuto in una struttura socio-sanitaria posta fuori dal nostro comune -ha precisato il Sindaco Di Maiolo-. Alla persona contagiata, attualmente in isolamento fiduciario presso la propria abitazione, vanno i miei auguri di pronta guarigione. Già ho provveduto a mettermi in contatto con la famiglia per manifestare vicinanza e solidarietà, offrendo nel contempo la massima disponibilità mia personale e degli uffici comunali, per affrontare ogni tipo di  esigenza connessa al disagio della quarantena.  L’Asl si è attivata immediatamente per ricostruire la rete dei contatti sociali, e tutte le persone che hanno avuto un contatto con il caso positivo, sono state poste in isolamento domiciliare fiduciario per scongiurare ogni tipo di potenziale contagio. È l’unico caso di Covid-19 che abbiamo nel nostro Comune. E’ bene fare chiarezza. Oltre al caso positivo e a due persone che hanno avuto contatti con lui, abbiamo in isolamento fiduciario altri 7 cittadini, di cui 6 provenienti da altre regioni o che hanno commesso delle infrazioni, e uno posto in quarantena perché in contatto con un soggetto contagiato non residente a Mariglianella. Tutti con l’obbligo di permanenza domiciliare e il divieto di qualsiasi contatto sociale. Siamo a lavoro impegnati costantemente -ha proseguito il Primo Cittadino- per assicurarvi la serenità fondamentale in questo periodo così difficoltoso e senza precedenti, che ci affligge, crea tensioni e ha cambiato radicalmente le nostre abitudini. Voglio tranquillizzarvi che la struttura comunale fronteggerà con tutte le misure di controllo necessarie la situazione, al fine di evitare la diffusione del contagio. Vi ringrazio per il senso civico da voi dimostrato Bisogna continuare a tenere duro, non abbassando la guardia e osservando il distanziamento sociale che è il più efficace mezzo per il contenimento dell’epidemia  L’imperativo, quindi, -ha concluso il Sindaco Felice Di Maiolo-. è restare a casa, uscire solo per necessità effettivamente urgenti, tutelando le fasce più deboli della popolazione maggiormente esposte al rischio”.

L’Amministrazione Comunale che nei giorni scorsi ha già fatto consegnare a domicilio le mascherine per la protezione degli anziani, dei malati e dei diversamente abili, a breve provvederà anche a distribuire presso le abitazioni dei cittadini le altre mascherine messe a disposizione dalla Regione Campania.

E’ in funzione il servizio di psicologia online con una specialista pronta ad ascoltare i cittadini per aiutarli a superare i momenti di tensione, tipici di un periodo così ostico a livello emotivo.  Sul sito web del Comune di Mariglianella nella sezione “Emergenza Coronavirus” ci sono tutti recapiti e le informazioni necessarie per accedere al servizio.

A cadenza settimanale continuerà l’igienizzazione delle strade cittadine. La Polizia Municipale, costantemente e senza sosta, continua a fare controlli a tappeto per contrastare gli assembramenti sul nostro territorio, per vigilare sull’applicazione corretta delle norme in vigore e in modo particolare sull’osservanza dei provvedimenti di isolamento fiduciario domiciliare.

Il Sindaco Di Maiolo fa un ulteriore invito: “Per qualsiasi segnalazione o preoccupazione, contattate me o il comandante della polizia municipale. Sul sito del Comune ci sono i nostri numeri personali. Scrivetemi o chiamatemi, non esiterò a rispondervi per chiarirvi ogni tipo di preoccupazione o cercare soluzioni insieme ad ogni possibile problematica. Non allarmatevi, non credete e soprattutto non diffondete notizie non vere, inutili e dannose.  Affidatevi solo alle fonti ufficiali per documentarvi. Intanto io continuerò ad aggiornarvi costantemente sulla mia pagina Facebook.  Siamo una sola famiglia, uniamo gli intenti e così sconfiggeremo il virus a testa alta. Vi saluto, raccomandandovi ancora una volta di restare a casa!