L’Aventino del Pd a Pomigliano: “Sindaco arrogante: offese personali al nostro capogruppo”

0
679

“Il gruppo consiliare del PD non presenzierà ai lavori del consiglio comunale di oggi pomeriggio per rimarcare la protervia e l’arroganza dell’attuale sindaco che il 1 ottobre scorso, spalleggiato da un supino ed inadeguato presidente del consiglio comunale, si scagliò con offese personali contro il capogruppo dei democratici. Nei prossimi giorni il Gruppo Consiliare si riunirà per decidere tempi e modalità con le quali proseguire l’attività istituzionale”. Detto e fatto, subito dopo l’annuncio pubblicato su Fb. Lunedi scorso, alle cinque del pomeriggio, il consiglio comunale di Pomigliano è saltato a causa dell’assenza dei quattro consiglieri comunali democratici, Giulia Bladier, Michele Tufano, Angelo Toscano e Giovanni Russo. Quest’ultimo è il capogruppo che secondo quanto sostengono i democrat è stato pesantemente offeso dagli insulti personali del sindaco Raffaele Russo, nella penultima assemblea cittadina di quasi un mese fa. Intanto al consiglio comunale dell’altro ieri erano presenti solo 9 consiglieri di maggioranza e 2 dei 4 dell’opposizione Cinque Stelle, Cioffi ed Esposito. Un numero non sufficiente a garantire i lavori dell’assemblea. Dopo le polemiche relative al consiglio del primo ottobre era stata Valeria Valente, segretaria della commissione Giustizia del Senato, a condannare il comportamento del sindaco Russo.