Il Napoli fa 90: cala il sipario sulla miglior stagione nella storia azzurra

0
906

Dopo 10 lunghissimi mesi, è terminata (finalmente o purtroppo) la stagione 2022/23 del Napoli. Gli azzurri concludono come avevano iniziato, con una vittoria netta (in questo caso contro la Sampdoria per 2-0).

La mente torna proprio a quel 15 agosto, quando regnavano scetticismo e diffidenza in vista di quella che secondo molti era destinata ad essere una stagione di transizione: nemmeno il tifoso più ottimista avrebbe immaginato una trama ed un epilogo simile. E allora, nonostante l’addio annunciato di Spalletti e le ombre che aleggiano sul prossimo mister e su alcuni calciatori, occorre trarre insegnamento da quanto accaduto quest’anno e godersi ancora per un po’ questo incredibile momento, prima che entri definitivamente a far parte del libro dei ricordi. Tornando a ieri, l’atmosfera allo stadio e nelle piazze è stata superlativa, il giusto tributo per una squadra, un allenatore e una società che hanno compiuto un’impresa impensabile. Anche la festa post-cerimonia di premiazione è stata gradevole, con la presenza di tanti illustri ospiti napoletani, da Nino D’Angelo a Biagio Izzo, passando per Luche e Lina Sastri.

Unica nota stonata la mancanza del pullman scoperto in giro per la città, che sarebbe stato la ciliegina sulla torta di una festa memorabile. Allora arrivederci Napoli, in attesa dell’inizio della nuova stagione.