CONDIVIDI

In “Coffee Time” la parola chiave è caffè.

Il caffè ha da sempre fatto da collante tra  le persone, sin dai tempi dell’illuminismo, periodo in cui nascono i caffè letterari. Il caffè è sempre stato una scusa  per incontrarsi e dare vita a creativi scambi di idee.

In Coffee Time il caffè trova la sua immagine speculare, la sua metà perfetta: Emma!

I personaggi sono il fulcro di “Coffee Time”. Per comprendere a fondo il messaggio che vuole mandare la serie, bisogna imparare a conoscere i  personaggi e capire i loro comportamenti grotteschi e bizzarri.

Prima fra tutti Emma, gestrice del Noir Coffee.

Emma è una ragazza un po’ stravagante, una personificazione del caffè letterario e infatti considera il caffè una vera e propria forma d’arte.

Emma, interpretata da Sara Borrelli

Il suo è una sorta di antipersonaggio, con linee comportamentali sopra le parti anche se relativamente statiche; Emma è un espediente narrativo che dà il via e fa funzionare la storia.

Nel video in copertina Sara ci regala qualche piccola curiosità a proposito della serie e del suo personaggio. Buona visione.