Delegazione della Giordania alla Caritas di Acerra

0
261

ACERRA – Una delegazione della Caritas della Giordania visiterà le Caritas campane. L’arrivo è previsto per lunedì 1 luglio, quando la delegazione giungerà nel chiostro del seminario vescovile di Acerra, accolta dal vescovo e presidente della Conferenza episcopale campana, Antonio Di Donna, dall’incaricato regionale, don Carmine Schiavone, i direttori delle Caritas diocesane campane, numerosi bambini dei quartieri difficili della città seguiti tutto l’anno dal Centro diurno della Caritas acerrana, e tra loro tanti figli di immigrati e profughi giunti in Italia con i barconi della speranza.

La delegazione di giovani di Caritas Giordania, guidata dal direttore generale Wael Suleiman, farà visita alle opere di lotta alla povertà della Caritas diocesana e incontrerà i giovani per un confronto sui loro disagi e le loro speranze. I giovani della Caritas del Paese arabo resteranno in Campania una settimana per un gemellaggio che intende ricambiare la visita recente in Giordania della delegazione regionale campana: saranno nella diocesi di Nola e visiteranno le opere caritative della Caritas di Napoli, a Castellammare di Stabia e Teggiano-Policastro.

“Sarà uno scambio ed un confronto sull’azione pastorale, sociale e caritativa – fanno sapere dalla diocesi di Acerra – per condividere percorsi utili ad affrontare le povertà in Giordania, il secondo Paese con la più alta concentrazione di rifugiati pro capite al mondo e baluardo per la sicurezza nella regione mediorientale che continua a svolgere la sua missione mentre altre agenzie umanitarie sono andate via. La visita segna l’inizio di un cammino insieme di Caritas Giordania e Caritas Campania, voluto e fortemente sostenuto da Caritas Italiana per costruire ponti e percorsi di Pace e Speranza”.