Cronaca, le ultime dall’hinterland napoletano

0
261

Ischia. Nel corso di due distinte operazioni per controlli antidroga i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno arrestato due uomini.

Un incensurato 40enne è stato arrestato per detenzione di cocaina a fini di spaccio. Al termine di un servizio mirato, l’uomo è stato notato fuori dalla propria abitazione di Ischia Ponte. Alla vista dei Carabinieri l’uomo ha gettato a terra una dose di cocaina che teneva tra le mani sperando di non essere scoperto. La sua abitazione è stata di conseguenza perquisita: trovati altri 5 involucri contenenti cocaina per un peso complessivo di 8,5 grammi, oltre a una somma in denaro di 800 euro, materiale per il confezionamento, bicarbonato di sodio utilizzato per il taglio della sostanza e un appunto manoscritto contenente cifre e nominativi dei presunti “clienti”. All’interno dell’auto è stato invece trovato un coltello con una lama di 9 centimetri e per questo motivo l’uomo è stato anche denunciato per porto abusivo di arma da taglio.

Stessa sorte per un 42enne di Casamicciola già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è stato sorpreso sul porto di Ischia, in arrivo da Pozzuoli con un pezzo di cocaina purissima dal peso di 9 grammi e mezzo che nascondeva negli slip. Sequestrata anche la somma di 400 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio.
Entrambi gli uomini sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Marano di Napoli. Qualche giorno fa, all’interno dell’isola ecologica del comune, gestita dalla ditta TEKRA Srl, è avvenuto il furto di tre teloni impermeabili, utilizzati per la copertura dei cassoni dei compattatori dei rifiuti, dal valore di 1000 euro circa ciascuno.

Le indagini condotte dai militari della locale Stazione hanno consentito di risalire al presunto responsabile: un 50enne titolare di un’impresa commerciale non lontana dall’isola ecologica. Proprio all’esito della perquisizione effettuata all’interno della ditta, i carabinieri hanno trovato i teloni trafugati che erano già stati riutilizzati per altre finalità.
I teloni  sono già stati restituiti alla ditta di smaltimento rifiuti.

Scampia: i Carabinieri della Stazione Quartiere 167 hanno denunciato per lesioni e danneggiamento un 20enne del posto già noto alle forze dell’ordine.

Un dipendente della società A.S.I.A. è stato aggredito mentre era impegnato nel servizio di raccolta rifiuti. Il motivo è dovuto all’interruzione momentanea del traffico: l’aggressore, a bordo della sua auto, non intendeva attendere il termine delle operazioni. Il 20enne, brandendo un bastone che aveva in auto,  ha colpito prima alle gambe il dipendente addetto alla raccolta rifiuti per poi distruggere, prima di allontanarsi, il finestrino dell’autocompattatore.
La vittima, trasportata al San Giovanni Bosco, se la caverà con 7 giorni di prognosi. I Carabinieri, avviate le indagini, hanno individuato l’ uomo e sequestrato anche il bastone.

Nola: i Carabinieri della Stazione di Piazzolla di Nola, durante i controlli per verificare la regolare detenzione delle armi da parte dei residenti, hanno denunciato per detenzione illegale di armi e per omessa denuncia una 46enne del posto incensurata.

I militari, in seguito ai controlli, hanno sequestrato un fucile da caccia, una pistola e 47 cartucce. La donna aveva ereditato le armi dal marito senza averne diritto e omettendo di denunciarne il possesso.