Covid-19, Italia: proroga dello stato di emergenza al 31 dicembre. Draghi: “Vaccino unica speranza” 

0
31

In Italia ci si trova ormai da qualche settimana in un periodo che potrebbe rivelarsi di transizione: l’economia sta crescendo, la campagna vaccinale continua, ci sono sempre meno persone decudute a causa del covid-19, eppure molti professionisti, come ad esempio alcuni virologi, sostengono possa essere la calma prima della tempesta.

 

 

Con i recenti festeggiamenti per la vittoria della Nazionale Italiana di Calcio Maschile all’Europeo e le vancaze estive, tutto fa pensare ad un aumento di contagi verso la fine di agosto. La variante Delta, che ormai è ben radicata in tutto il paese resta una forte minaccia, come sostenuto anche dal Premier Draghi, ma fortunatamente il numero dei decessi da coronavirus è sempre più in forte discesa dall’inizio della pandemia. Grazie al vaccino infatti, pare che per la maggior parte delle persone contagiate nonostante “immunizzate”, i sintomi siano lievi ed assolutamente non da ospedalizzazione anche per quanto riguarda le varianti. Un’ottima notizia soprattutto in vista dei prossimi mesi dove tutto indica che ci sarà un aumento di contagi.

Proprio oggi infatti, i dati forniti dal governo indicano che ci sono stati più di 5 mila persone contagiate, numeri nettamente superiori rispetto ai giorni precedenti in cui non sono mai stati superati i 3 mila contagi giornalieri. Un aumento che inizia a preoccupare, pertanto il Premier Mario Draghi in conferenza stampa ha deciso di focalizzarsi sull’importanza del vaccino: “Vaccinatevi, dovete proteggere voi stessi e le vostre famiglie, le persone fragili e quelle meno fragili.” In più, il Premier si è espresso anche sulla questione Green Pass sostenendo che esso rappresenta l’unico modo per non chiudere le attività e fermare nuovamente un intero paese. Il certificato verde, infatti, servirà dal 6 agosto per consumare nei ristoranti e nei bar e per accedere a teatri e cinema al chiuso mentre non sarà necessario per consumare al banco anche se al chiuso. Le discoteche resteranno chiuse in quanto non è possibile garantire un servizio del genere per una popolazione ancora non vaccinata globalmente; da Palazzo Chigi, però, pare che le voci su un risarcimento economico per queste attività siano insistenti. Se n’è parlato infatti durante l’ultimo Consiglio dei Ministri e, nonostante non sia stata ancora presa una decisione ufficiale, le cifre potrebbe aggirarsi attorno ai 1000 euro circa.

È quasi ufficiale che lo stato di emergenza verrà dunque prorogato, fino al 31 dicembre 2021, nell’attesa di un aumento di vaccini somministrati. Fino ad oggi, sono 36 milioni gli italiani che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino anticovid, di cui più di 28 milioni risultano completamente vaccinate.

In Campania intanto, la campagna vaccinale sembra procedere molto velocemente: sono 3.485.592 i cittadini a cui è stata somministrata almeno la prima dose, di cui 2.689.145 hanno ricevuto anche la seconda. Aumento di contagi anche per la Regione Campania oggi, con 352 nuovi positivi, mentre resta stabile il numero delle persone decedute a causa del covid-19, uno al giorno circa, e diminuisce nettamente quello degli ospedalizzati.